ABBA

ABBA
  • Le superstars svedesi ABBA, il gruppo pop che ha ottenuto enorme successo negli anni Settanta, si formano [... altro]

Le superstars svedesi ABBA, il gruppo pop che ha ottenuto enorme successo negli anni Settanta, si formano nel 1966 quando il tastierista e cantante Benny Andersson, già membro del gruppo Hep Stars, si unisce al il chitarrista e cantante Bjorn Ulvaeus, leader del gruppo folk-rock Hootenanny Singers. I due iniziano a comporre e arrangiare canzoni per la Polar Music-Union Songs, una casa discografica gestita da Stig Anderson, lui stesso prolifico autore negli anni '50 –'60. Contemporaneamente sia Anderson che Ulvaeus lavorano a un progetto con le rispettive fidanzate: Ulvaeus insieme a Agnetha Faltskog, che aveva raggiunto la vetta alla hit svedese con "I Was So In Love", e Andersson con Anni-Frid Lyngstad, una cantante jazz diventata famosa vincendo un concorso canoro nazionale. Nel 1971 la Faltskog intraprende la carriera come attrice accettando il ruolo di Maria Maddalena nella celebre produzione di Andrew Lloyd Webber, "Jesus Christ Superstar".
L'anno successivo, il duo Andersson –Ulvaeus raggiunge il successo con "People Need Love", che ha come coriste la Faltskog e la Lyngstad. Il disco li porta a partecipare nel 1973 all'edizione svedese dell'Eurovision Song Contest dove, sotto i nomi di Bjorn, Benny, Agnetha & Frida presentano "Ring Ring": il brano riscontra un estremo successo popolare ma il voto della giuria li fa piazzare terzi. L'anno seguente, ribattezzatisi ABBA (su consiglio di Stig Anderson in quanto acronimo dei loro nomi), il quartetto produce "Waterloo" e diventa il primo gruppo svedese a vincere l'Eurovision Song Contest. Con la canzone inizia la serie dei molti successi internazionali per il quartetto svedese. Nel 1975 gli ABBA presentano "SOS", un gran successo non solo in America e Gran Bretagna ma anche in Spagna, Germania e nelle nazioni del Benelux. Segue una lunga serie di successi come "Mamma mia", "Fernando" e "Dancing Queen" (le più alte nella classifica USA), mentre nella primavera del 1976 presentano già il loro primo "Greatest Hits". La popolarità degli ABBA continua nel 1977, quando sia "Knowing Me, Knowing You" che "The Name of the Game" dominano le onde radio. Il gruppo gira anche un film, "ABBA-The movie", uscito nel 1978. Quell'anno Andersson e la Lyngstad si sposano, seguendo le orme di Ulvaeus, unitosi alla Faltskog nel 1971. Sono proprio questi ultimi a separarsi pochi mesi dopo, e la sofferenza d'amore è il tema di molte canzoni del loro seguente LP , "Voulez Vous" del 1979. Poco dopo l'uscita di "Super trouper" del 1980, divorziano anche Andersson e la Lyngstad, alterando la dinamica del gruppo; "The Issue", uscito l'anno dopo, è l'ultimo lavoro degli ABBA, che si sciolgono definitivamente verso la fine del 1982.
Sebbene tutti i componenti del gruppo diano vita a nuovi progetti (la Lyngstad e la Faltskog producono entrambe LP da soliste, mentre Andersson e Ulvaeus collaborano con Tim Rice al musical "Chess"), nessuno di loro raggiunge il successo dei lavori precedenti, soprattutto perchè in tutto il mondo, e specialmente in Europa e Australia il fenomeno ABBA non è mai stato dimenticato. Anche dopo la rottura, le loro raccolte e collezioni live continuano a presenziare nelle classifiche, e non solo a ispirare una lunga schiera di artisti fra cui gli Erasure, gil U2, i giovanissimi Steps, ma anche a trovare spazio nel mondo cinematografico. E' del 1995 "Muriel's Wedding", la storia di una ragazza australiana che trova rifugio dalla solitudine nella musica degli ABBA: il film riporta i lavori del gruppo sotto i riflettori e all'attenzione di una nuova generazione di fans.