Anggun

Anggun: ultimi video musicali

Anggun - Si je t'emmène

Video Musicali

Anggun - Si tu l'avoues

Video Musicali

Anggun - Echo (You and I)

Video Musicali

Anggun - Mon Meilleur Amour

Video Musicali

Anggun - Je Partirai

Video Musicali

Anggun - Snow On The Sahara

Video Musicali

Anggun - Mon Meilleur Amour

Video Musicali

Anggun - La Neige Au Sahara

Video Musicali

Anggun

La popstar dei due mondi.
Anggun nasce a Jakarta, in Indonesia, il 29 aprile 1974 e il suo destino sembra già deciso da qualcuno: il suo nome completo, Anggun Cipta Sasmi, significa 'grazia nata da un sogno'. La bambina cresce a suon di canzoni della sua terra e pezzi rock'n' roll del grande Elvis Presley e danza e pianoforte diventano espressioni naturali del suo modo d'essere.
A 7 anni già si esibisce e a 9 incide il primo disco, "Pertama" (1983), che la trasforma in un enfant prodige che fa registrare sold out ovunque. Seguono altri album - "Dunia Aku Punia" (1986), "Anak Putih Abu Abu" (1991), "Nocturno" (1992) e "Anggun C. Sasmi...Lah!" (1993) e a soli 17 anni Anggun è una delle maggiori rockstar indonesiane e tutto il sud-est asiatico subisce il suo fascino quasi occidentale. Ma lei ha già altri progetti: portare la sua musica fuori dai confini della sua terra natale.
Nel 1997 Anggun approda a Londra e successivamente si sposta a Parigi dove incontra Erick Benzi, già al lavoro con Celine Dion e Johnny Hallyday. Il produttore resta talmente colpito dal talento dell'affascinante diciannovenne che le propone immediatamente di incidere un album. Unico suggerimento: allontanarsi dal rock dei dischi pubblicati in Indonesia per sperimentare un sound più romantico e sensuale. Il nuovo stile di Anggun trova spazio l'anno successivo nelle tracce di "Au Nom De La Lune" ("Snow On The Sahara" è il titolo della versione internazionale) che ottiene un ottimo riscontro di vendite non solo in Francia ma anche in Indonesia.
Nel 2000 la sua seconda prova discografica, "Desirs Contraires" ("Chrysalis" nella versione internazionale) ottiene un successo ancora maggiore. Lo stesso anno, in occasione delle festività natalizie, la giovane artista viene invitata a esibirsi in Vaticano davanti a Papa Giovanni Paolo II, condividendo il palco con artisti di fama internazionale. Anggun è davvero una star e il tour in giro per il mondo si annuncia trionfale.
Nel 2003 Piero Pelù la sceglie per accompagnarlo sulle note di "L'amore Immaginato" e l'idea si dimostra azzeccata dato che il pezzo resta nelle prime posizioni delle chart italiane per più di due mesi. Anggun dimostra di avere un cuore grande aderendo al progetto a sfondo benefico Gaia e diventando più tardi ambasciatrice per l'ONU. Tra un concerto e l'altro trova anche il tempo di tornare in studio di registrazione e nel 2005 pubblica "Luminescence", a cui fa seguito una lunghissima promozione di ben due anni che vede la cantante esibirsi anche in Francia, Svizzera e Belgio per il tour chiamato Night Of The Proms, durante il quale si accompagnata con altre artiste arcinote in Francia: Nadiya, Natasha St Pier, Tina Arena, Leslie, Laam e Amel Bent.
L'anno successivo il disco viene ristampato in una special edition contenente sei nuovi pezzi tra cui la hit "Just Avant Toi". A questo punto non resta che raccogliere in un disco i più grandi successi e così nel 2007 esce il suo primo Best Of di Anggun, che include "I'll Be Alright", versione inglese della hit "Juste Avant Toi".