Billy Crawford

Billy Crawford

"Amo il ritmo. Lento, veloce: non importa."
Parola di Billy Crawford, che non a caso è batterista e percussionista ("Suono tutto quello che fa rumore"). Ma, soprattutto, canta e balla: secondo Billboard Magazine, il ragazzo ha talento e fa meglio, da solo, di quanto abbiano mai fatto le più quotate boy band; Spin Magazine e altre riviste di riferimento annuiscono soddisfatte. Insomma, Billy è la somma dei Backstreet Boys e degli *N Sync, concentrati in un'unica persona. È carino, si muove bene e sprizza energia pop da tutti i pori.
Cominciamo dall'inizio: Billy nasce nelle Filippine (la patria di sua madre) il 16 maggio 1982 e già a due anni si fa notare, per lo spirito da intrattenitore nato, ballando sul tavolo del bowling che la mamma frequenta. Il bambino è precoce, tanto che prima ancora di diventare maggiorenne infila 8 anni consecutivi di partecipazioni ad un varietà tv filippino e recita in 10 film. Non fa in tempo a spegnere sei candeline, che vince anche un Academy Award nazionale.
Quando Billy di anni ne ha 12, la famiglia si trasferisce in Texas, terra d'origine del padre, e lui vince a Dallas il suo primo premio vocale, che gli frutta un contratto di produzione con Eve Nelson e lo spinge (o meglio, spinge i genitori) a trasferirsi a New York per coltivare i suoi talenti. Un anno dopo fa parte del cast scelto da Michael Jackson per aprire gli MTV Music Awards, insieme a LL Cool, Brandy e Queen Latifah.
Nel 1999 (Billy ha 17 anni) debutta con il suo disco omonimo, che riscuote un grande successo soprattutto in Francia. L'entusiasmo che accoglie Billy e il suo album durante il tour promozionale gli fanno decidere di trovare casa a Parigi. Proprio qui inizia il lavoro sul nuovo disco, "Ride", che esce nel 2002; a fare da traino ci pensa la hit "Trackin'", che va alla grande in tutta Europa. E giusto per non farsi mancare nulla, ottiene anche una parte nel prequel de "L'Esorcista", di fianco ad un attore della levatura di Liam Neeson; il primo ciak è previsto nel giugno 2002.