Black Light Burns

Black Light Burns

Un gruppo che sembra una squadra dell'All Star Game. I Balck Light Burns sono una band rock industrial rock che nasce dall'orfano Wes Borland, ex chitarrista dei Limp Bizkit e da molto tempo ormai libero artista in libera terra. Trovati i giusti partner in Danny Lohner già con N.I.N. ed A Perfect Circle, Josh Eustis dei Telefon Tel Aviv e Josh Freese dei Vandals e N.I.N ecco nascere questo progetto, che sembra risentire molto del background dei propri musicisti, dove si mischiano punk, industrial, rock, metal e melodie. Il buon Wes lascia i Limp Bizkit nel 2001. Per molti la vera mente creativa del gruppo ( i lavori dopo la sua partenza sono decisamente più fiacchi dei precedenti) si dedica a progetti musicali molto eclettici ed interessanti. Nonostante le eccelse qualità musicali di Borland però, questi faticano a decollare, come accade agli Eat The Day. Una volta formata la lineup infatti, la band fatica a trovare un filo conduttore delle proprie produzioni, e le continue pressioni della casa discografica portano allo scioglimento della band. Vi sono molte similarità inoltre tra gli attuali Black Light Burns e il precedente progetto di Borland, i The Damning Well, con l'unica differenza che, dopo anni di audizioni e ricerche, lo stesso Wes decide di dedicarsi anche alla voce, stanco di continue e vane ricerche. Trovata la stabilità con la nuova band, ecco la reunion più o meno annunciata dei Limp Bizkit. È lo stesso Fred Durst a volere di nuovo con sé il buon chitarrista, in accordo con la casa discografica che vuole i Limp come il primo vero progetto di Borland, a discapito dei Black Light Burns. La realtà delle cose vede l'interesse commerciale abbandonare via via i vecchi paladini del rap metal, e di seguito il maggior interesse per Borland per il suo side project. Segue un nuovo abbandono di Borland degli amati odiati Limp Bizkit, ma questa volta il lungimirante (e unico songwriter) Wes si porta dietro del materiale da utilizzare con i Black Light, come la canzone "I Have A Need dove tra l'altro collabora il bassista Sam Rivers. La band parte per un tour che vuole anticipare l'uscita del primo disco ufficiale, e anche in questo caso non tutto fila liscio. È solo l'uscita di "Cruel Melody" a dare effettiva stabilità al progetto. Il disco vende 6000 copie in una settimana. Anni di amicizia non sono però cancellabili così velocemente e forte è l'intenzione di lavorare di nuovo con i suoi vecchi amici Dj Lethal e Sam Rivers sul materiale da includere nel nuovo album dei Black Light Burns. Nel frattempo nel 2008 esce un disco di b-side intitolato "Cover Your Heart And The Anvil Pants Odyssey" nel quale sono incluse numerose cover di pezzi mitici della storia del rock moderno. Verranno accontentati i fan che attendono un nuovo capitolo discografico di Borland e compagni?