Bloodpit

Bloodpit

I Bloodpit devono il loro nome ad una illuminazione avuta dal chitarrista Paavo Pekkonen che un giorno sognò John Lennon e proprio lui gli avrebbe predetto che un giorno avrebbe suonato in una band chiamata Bloodpit. La storia dei Bloodpit inizia, però, già nel 1994 quando all'età di 12 anni, Matthau Mikojan e Paavo Pekkonen iniziano a suonare insieme nei RIP. Dopo alcuni concerti, il nome della band viene cambiato in TURMIO e proprio con questo nome iniziano a registrare a livello amatoriale i primi pezzi propri. La determinazione dei due è dimostrata dal fatto che, pur non trovando altri musicisti disposti ad unirsi alla band, i due decidono lo stesso di continuare a fare tutto da soli. Purtroppo però le cose sembrano non funzionare ed è proprio in questo momento di sconforto che il chitarrista Paavo viene confortato in sogno da John Lennon e prende fiducia in se stesso e nella band. Dopo poco tempo, infatti, si unisce alla band il bassista Janne Kolehmainen e il batterista Mato, poi subito sostituito da Arnold T. Kumputie. La band inizia a suonare i primi concerto sotto il nome di Bloodpit e viene anche registrato il primo demo.
Nel 1999 Christian Mikojan, il fratello maggiore di Matthau, si unisce al gruppo al posto del vecchio bassista. La nuova formazione vince due concorsi e registra il secondo demo, intitolato semplicemente No 2. Christian però rimane poco nella band, lasciandola di lì a poco per unirsi ai Negative, nella quale milita tuttora sotto il nome di Sir Christus. Paspartou Hagen si unisce temporaneamente ai Bloodpit che iniziano a suonare nei primi festival ma la vera svolta arriva nel 2001 quando Aleksi Keranen e Alarik Valamo si uniscono alla band.
Viene pubblicato finalmente il primo EP dal titolo You Name it e la band firma un contratto con la Grotesque records, anche se purtroppo il contratto risulta essere una truffa. Il talento della band, però, non rimane nell'ombra. Il celebre produttore Jyrki Tuovinen li mette sotto contratto e nel 2004 viene pubblicato il primo singolo Out to find you, la prima hit targata Bloodpit. Segue nel 2005 Platitude, una ballata malinconica ma al tempo stesso aggressiva che precede il primo Cd del gruppo, Mental Circus, pubblicato in Finlandia nell'agosto 2005 e registrato ai Petrax studio di Tampere.
"Mental Circus" è l'album destinato a lanciare i Bloodpit nell'olimpo delle nuove rockbands post-melodiche, dimostrando come anche con un solo disco si può lasciare il segno.
Line – up:
Matthau Mikojan – voce e chitarra
Paavo Pekkonen – chitarra
Alesi Karanen – basso
Alaric Valamo - batteria