Blue Man Group

Blue Man Group

Più di una band: un fenomeno bizzarro.
La troupe sperimentale dei Blue Man Group, con la testa calva interamente blu e gli abiti neri, fonde teatro e ricerca sonora in performance che sono veri eventi sensoriali. Fondati nel 1987 dagli amici di vecchia data Matt Goldman, Phil Stanton e Chris Wink, i Blue Man Group si guadagnano uno status nella scena artistica underground di New York grazie alle originali esibizioni a Central Park e in spazi dell'East Village come Dixon Place, Performance Space 122 e Wooster Group's Performing Garage.
Il palcoscenico esplode di colore e suoni alieni (prodotti da strumenti inventati dal trio), kabaret e acrobazie ginniche, vaudeville e stupefacenti trovate visive, coinvolgendo direttamente il pubblico fornito, nelle prime file, di impermeabili plastificati per proteggersi dagli schizzi di vernice, dai lapilli di cibo e da altri proiettili scaraventati in giro dagli uomini blu. Nel 1991 partecipano al Serious Fun Festival, ottenendo grande apprezzamento, e debutta al mitico La MaMa lo spettacolo "Tubes", che a fine anno si sposta all'Astor Place Theater e vince un Obie Award, per poi animare a lungo le scene di Boston, Chicago e Las Vegas.
L'attività dell'ensemble è polivalente e non si limita alla musica e al palcoscenico, ma spazia a happening vari e performance televisive per il Tonight Show, che valgono diverse nomination agli Emmy. Nel corso degli anni cresce anche l'equipe creativa che supporta i tre misteriosi individui: nel 1988 il musicista Larry Heinemann, nel 1990 il video designer Caryl Glaab e il musicista Ian Pal e via così, fino a quota diciotto.
Nel 1999 i Blue Man Group distillano la loro arte musicale nel disco tutto strumentale "Audio", che conquista una nomination ai Grammy nella categoria Best Pop e recensioni del tipo: "glorioso muro di suono". La seconda prova discografica arriva invece nel 2003, si intitola "The Complex", suona decisamente rock e vanta la presenza di ospiti speciali come Dave Matthews, Tracy Bonham, Gavin Rossdale dei Bush, Josh Haden e il supervisore Dan The Automator dei Gorillaz, uno che di suoni insoliti se ne intende; segue il The Complex Rock Tour, capolavoro di intrattenimento itinerante.
Nel 2004 i Blue Man Group progettano di realizzare la loro nuova creazione scenica in Europa, a Berlino.