Cam'ron

Cam'ron
  • Rap, Hip-Hop, Pop-Rap, Gangsta Rap, Hardcore Rap, East Coast Rap
  • Da Harlem al microfono, la via di Cam'ron al rap. Vita di ghetto, come da copione: Cameron Giles nasce [... altro]

Da Harlem al microfono, la via di Cam'ron al rap.
Vita di ghetto, come da copione: Cameron Giles nasce nel 1976 e cresce ad Harlem, che non è proprio un giardino d'infanzia. Frequenta la Manhattan Center High School, dove si distingue per l'abilità nel basket (con lui, in squadra, c'è anche il futuro rapper Mason 'Mase' Betha), che per i risultati nello studio. Tanto che, nonostante riceva offerte da università prestigiose, è costretto dai voti miseri a ripiegare su un piccolo college nel Texas.
Qui non dura molto: si infortuna (finisce anche il sogno di una carriera professionistica), molla gli studi e torna ad Harlem, dove trova occupazione come spacciatore di droga, prima di dedicarsi al rap.
Si fa le ossa cantando su alcune basi classiche della scena di New York, insieme ai compagni di basket; con Bloodshed (poi passato a miglior vita) e Murder Mase, Killa Cam (si fa chiamare così, prima di diventare Cam'ron) fonda i Children Of The Corn.
Frequenta la posse della label Bad Boy e si specializza in un pop-rap ispirato a Puff Daddy. Ma il primo contratto arriva per altre strade: Mase lo presenta a Notorius B.I.G., che a sua volta lo affida a Lance 'Un' Rivera, boss della neonata label Untertainment (distribuita da Epic).
Cam'ron scrive canzoni per Lil' Kim, poi finalmente incide le sue: il primo singolo, "Pull It" (che vanta DMX come ospite), si guadagna subito – è maggio del 1998 - la rotazione nelle radio. Seguono "3-5-7" (basato su un loop tratto dalla serie tv Magnum P.I.), che finisce nella colonna sonora del film "Woo" e porta Cam'ron, per la prima volta, nella classifica r'n'b; e "Horse & Carriage", ospite Mase, che cavalca fino alla top ten r'n'b e si comporta bene anche nelle classifiche pop.
Il ferro è caldo per l'album di debutto "Confessions Of Fire", che – forte dell'irruenza di un rap abrasivo, senza peli sulla lingua - diventa disco d'oro e ottiene ottimi riscontri sia tra gli amanti dell'r'n'b che del pop. Escono altri due singoli: "Feels Good", con Usher, e "Let Me Know", nel 1999.
Un anno dopo "What Means The World To You" anticipa la pubblicazione del secondo disco, di stampo biografico, "S.D.E." (2000). Le iniziali stanno per "Sports, Drugs And Entertainment", come recita la title track; ospiti di Cam'ron sono Ol' Dirty Bastard dei Wu-Tang Clan, Prodigy dei Mobb Deep, Jimmy Jones e le Destiny's Child, mentre il produttore è Digga.
La svolta vera arriva dopo la rottura con la Untertainment, grazie al contratto firmato per la potente Roc-A-Fella, l'etichetta di Jay-Z e Dame Dash, amico d'infanzia e di ghetto di Cam'ron: il rapper può cominciare a puntare veramente in alto. Il primo lavoro marchiato Roc-A-Fella è "Come Home With Me" (2002), un viaggio nella Harlem dura, lontano dai lustrini di certi quartieri neri da video musicale. Contemporaneamente, la Epic pubblica "Harlem's Greatest", un best of con i pezzi migliori dei due LP usciti sotto Untertainment.
A riprova che stando sotto l'ala protettrice di Jay-Z le cose non possono che andare alla grande, il singolo "Oh Boy" gode di una promozione pompatissima, pensata per lanciare Cam'ron dritto dritto al disco di platino.