CapaRezza

CapaRezza: ultimi video musicali

Chi Se Ne Frega Della Musica

Video Musicali

La guerra del sale

Video Musicali

China Town

Video Musicali

Capra

Video Musicali

Goodbye Malinconia

Video Musicali

Abiura Di Me

Video Musicali

Eroe (Storia Di Luigi Delle Bicocche) (Uncensored Edit)

Video Musicali

Eroe (Storia Di Luigi Delle Bicocche)

Video Musicali

CapaRezza

Ricomincio da Capa.
CapaRezza è un MC pugliese che ha fatto il botto con "Fuori Dal Tunnel", hit che lo incorona re dell'estate 2004 e lo lancia come nuova stella del pop italiano più arguto e intelligente. Ma Capa, al secolo Michele Salvemini da Molfetta (Bari), classe 1972, ha avuto in carriera due esordi, due nomi e due modi differenti di rapportarsi alla musica: il primo avviene nel 1997 col moniker Mikimix, personaggio che partecipa al Festival Di Sanremo con la canzone "E La Notte Se Ne Va", pubblica per Sony un album intitolato "La Mia Buona Stella" e affianca Paola Maugeri alla conduzione di un programma televisivo musicale. Quell'esperienza si conclude, malamente, nel giro di qualche tempo inducendo l'artista a riconsiderare le sue scelte e il suo approccio al musicbiz. La rinascita arriva col nuovo millennio: Michele ripudia il passato, cambia la sua 'attitude' e, quasi a voler cancellare ogni traccia con gli errori di gioventù, si fa crescere capelli e pizzetto e adotta un nome d'arte più vero, attingendo al suo dialetto d'origine (CapaRezza, in molfettano, significa testa riccia).
Nella sua città natale mette in piedi uno studio di registrazione che offre la possibilità ai giovani rapper della zona di esercitarsi e realizzare i loro pezzi. Tre anni dopo torna a calcare il palcoscenico con il nuovo album "Caparezza?! " per ExtraLabels, una costola editoriale della Virgin della cui scuderia fanno parte anche Flaminio Maphia e Casa Del Fico, conterranei di Michele.
L'estrazione musicale è ancora quella rap, ma quella culturale non più. Nel senso che le basi musicali sono quelle, ci sono i versi, la rappata anche, ma più che un album di matrice hip hop "CapaRezza?!" è un progetto musicale indipendente. Lo stesso titolo del disco è molto significativo: con questo lavoro il pugliese si rimette completamente in discussione, cercando di chiarire agli altri, ma prima di tutti a se stesso, la sua vera identità musical-culturale. Le track - che culminano con il singolo "Tutto Ciò Che C'è", pezzo prodotto e arrangiato alla perfezione - contengono testi divertenti e spesso originali, in cui si sente l'influenza reggae e drum'n'bass e in "Mea Culpa" pareggia i conti col passato. Alla fine l'album ottiene un discreto successo commerciale: i puristi dell'hip hop storcono un po' il naso, ma il disco risulta gradito a un pubblico più eterogeneo e questo non è certo un demerito, anzi. Dopo l'intervento USA in Iraq, nel marzo 2003 CapaRezza pubblica "Follie Preferenziali", un brano-invettiva contro tutte le guerre e la rassegnazione passiva a subirle. Per stato di necessità la song diventa di conseguenza il primo estratto del secondo album dell'artista pugliese, "Le Verità Supposte" (pubblicato sempre per ExtraLabels), e anticipa il vero singolo apripista, "Il Secondo Secondo Me" (con videoclip girato a Milano) che si avvale della collaborazione, come per gli altri brani del CD, del produttore Carlo U. Rossi, cercato e voluto dallo stesso CapaRezza.
Nel 2004 escono altri due estratti, "Fuori Dal Tunnel (Del Divertimento)" e "Vengo Dalla Luna", che diventano dei veri e propri tormentoni. Nonostante il successo CapaRezza dichiara più volte di sentirsi un po' infastidito dal fatto che le due canzoni siano arrivate alla maggior parte della gente solo per la loro orecchiabilità e non per i testi, che affrontano temi seri e importanti. Nel 2005 viene pubblicato il DVD "In Suppostas Veritas": due ore di musica, cabaret e tanto altro. Ma oltre a fare il cantante solista, CapeRezza è una sorta di talent scout per le band della sua terra e fa parte del gruppo Sunny Cola Connecton. La band canta in dialetto molfettese e il suo primo album, "Alla Molfettesa Manera" è scaricabile gratuitamente sul sito ufficiale di Capa.
Ma all'anticonformista CapaRezza il mondo dello showbiz va stretto e presto torna nella sua Molfetta, si chiude nel garage e inizia a scrivere. Il risultato di più di un anno di ritiro dalle scene è "Habemus Capa", la sua terza prova discografica. L'album è una sorta di concept che viene definito dallo stesso autore come un 'disco postumo di un cantante ancora in vita': i brani descrivono il percorso che dalla morte (ancora presunta e più che altro simbolica) dell'artista arriva fino alla sua rinascita. I primi due singoli sono "Torna Catelessi" e "La Mia Parte Intollerante", brano che presenta il nuovo CapaRezza, quello che vorrebbe uscire dal tunnel del tormentone.
Sempre per Virgin, ad aprile 2008 arriva "Eroe (Storia di Luigi delle Bicocche)", primo singolo del quarto album di Caparezza, "Le Dimensioni Del Mio Caos", un concept surreale (tratto dal suo stesso libro "Saghe Mentali", pubblicato da Rizzoli nel 2008) suonato live e non guidato dai campionamenti, concepito come un 'fonoromanzo', ovvero un romanzo che si dipana in 14 capitoli (tanti quanti i brani dell'album) e che vede tra i guest doppiatori italiani di star hollywoodiane, da Clint Eastwood a Anthony Hopkins.
Il Primo marzo 2011 pubblica il sup primo disco per Universal Music Italia, dal titolo "Il Sogno Eretico".