Cavalera Conspiracy

Cavalera Conspiracy
  • Metal potente firmato Cavalera. Marquee Theatre, Arizona, agosto 2006: Soulfly, la tribal metal band [... altro]

Killing Inside

Metal potente firmato Cavalera.
Marquee Theatre, Arizona, agosto 2006: Soulfly, la tribal metal band di Max Cavalera, si esibisce al concerto in memoria di D-Low, alias Dana Wells, figliastro di Max morto in un incidente stradale. Senza nessun preavviso Igor, fratello di Max e fondatore con lui dei Sepultura, sale sul palco e dopo più di 10 anni succede quello che nessuno si aspettava sarebbe più accaduto: i due fratelli suonano insieme "Roots" e "Attitude", storici pezzi della mitica band. Questo l'antefatto che porta alla nascita del progetto Cavalera Conspiracy. Passo indietro. Max lascia i Sepultura nel 1996 e fonda i Soulfly; Igor resta e nei successivi 10 anni (abbandonerà anche lui nel 2006) collabora a diversi progetti che si chiamano Nailbomb,Strife, Titas e al duo di DJ Mixhell formato insieme alla moglie.
Torniamo al 2006. Igor e Max sono certi che la cosa giusta sia tornare a suonare insieme, così il maggiore inizia a scrivere dei pezzi che siano degni di cotanta reunion musicale ma anche familiare, visto che i due non si parlavano da un'eternità. Per il loro ritorno sulla scena metal i fratelli Cavalera arruolano musicisti che spaccano ma non troppo noti, in modo che l'attenzione sia tutta per il gruppo e il suo sound. I fortunati sono il bassista dei Gojira Joe Duplantier e il chitarrista Mark Rizzo (già con Max nei Soulfly).
Max porta una manciata di pezzi in studio cosciente del fatto che manca qualcosa. Nonostante Iggor (da quando fa il DJ si fa chiamare con due g) sia molto concentrato sul suo nuovo ruolo alla console, appena si siede alla batteria riesce a dare ai pezzi una potenza inaudita, come se scaricasse sulla batteria energia accumulata per anni.
A questo punto i Cavalera Conspiracy (moniker di ripiego a Inflikted, abbandonato per ragioni legali) sono nati e pronti a incidere il loro primo disco. Chi si aspetta una sorta di clone dei Sepultura resta deluso: "Inflikted", registrato a luglio del 2007 presso gli Undercity Studios di Los Angeles, è un album in perfetto equilibrio tra old school e suoni nuovi, un ibrido musicale nato da un decennio di Soulfly e gli esperimenti elettronici di Iggor. Il metal dei Cavalera Conspiracy arriva sugli scaffali dei negozi a marzo del 2008 per la RoadRunner Records per poi essere dirottato in tutto il mondo grazie a un tour che passa anche per l'Evolution Festival di Milano.