Celebration

Celebration

Energia&euforia.
I Celebration, da Baltimora, sono formati dalla cantante Katrina Ford, dal multistrumentista Sean Antanaitis e dal batterista David Bergander.
Prima dei Celebration, però, ci sono i Birdland, e prima i Lovelife, e prima ancora i Jaks, un gruppo originario di Ann Arbor che all'inizio degli anni Novanta si diverte a scioccare sparando mitragliate di suono caotico, noise e violento, con Katrina impegnata a sperimentare il soprendente stile vocale che diventerà il suo marchio di fabbrica. I dischi dei Jaks, cosa per pochi, sono rimasti nella leggenda dell'underground americano.
Poi nascono i Lovelife. A questo punto, Antanaitis e Ford si sono già trasferiti stabilmente a Baltimora, dopo brevi permanenenze a New Orleans e Chicago. I Lovelife rallentano i ritmi e trasformano in musica l'aggressione pura dei Jaks, tinteggiandola di teatralità. Pubblicano due album: "The Rose He Lied By" per la label Troubleman e "Here Is Night, Brothers, Here The Birds Burn" per la Jagjaguwar.
Quando nel 2003 la band si frammenta, la coppia decide di fare da sé e fonda i Birdland. Poco dopo, con l'innesto di Bergander, ecco infine i Celebration. Sean suona praticamente ogni strumento, sia in studio che dal vivo: organi e tastiere e pedali Moog per il basso e guitorgan e quant'altro. Con la voce androgina e imperiosa di Katrina e la batteria di Bergander, i Celebration sfornano un'intensissima, travolgente miscela di post-punk-art-cabaret.
Il trio si chiude negli Headgear Studios di Brooklyn e incide il suo omonimo album di debutto, prodotto da David Sitek dei TV On The Radio che contribuisce anche fornendo parti di chitarra e di synth; in aggiunta, al disco partecipano Martin Perna al flauto e Stewart Bogle al sassofono, mentre gli altri membri dei TV On The Radio (Tunde, Kyp, Gerard e Jaleel) fanno qualche cameo dietro il microfono. L'entusiasmo di Sitek per i Celebration è fondamentale per la fortuna del gruppo: è lui che li presenta alla label 4AD, che a sua volta immediatamente provvede a fornire un contratto al trio.
Il disco esce negli USA a fine 2005 (nel resto del mondo, invece, a inizio 2006) e inaugura un tour di spalla ai Calla, poi i Celebration volano in Inghilterra per esibirsi allo show per il venticinquennale della 4AD e per esibirsi di spalla ai Liars.