Diego Mancino

Diego Mancino: ultimi video musicali

Avere Ragione

Video Musicali

Succede D'Estate

Video Musicali

Idee Stupide

Video Musicali

Cose Che Cambiano Tutto

Video Musicali

Diego Mancino

Un cantautore colto e raffinato: le sue radici affondano nella musica d'autore italiana, ma le sue esperienze e la sua sensibilità parlano il linguaggio universale del rock.
Milanese, classe 1970, Diego Mancino cresce con la musica nel sangue: il padre, infatti, suona in un'orchestra e porta la famiglia con sé nei vari spostamenti che il lavoro di musicista lo costringe a compiere. Così Diego prima è a Marsiglia, poi a Ginevra, ancora in Francia e infine torna a Milano.
È qui che inizia la sua carriera artistica: indeciso tra teatro (si diploma presso una prestigiosa scuola teatrale del capoluogo lombardo) e musica, sceglie quest'ultima, forse trascinato dai componenti della band di cui è membro, i Mary Quant. Pubblicano un disco nel 1990 e proseguono la loro attività fino al 1994, quando Diego parte per Birmingham, alla scoperta di nuovi suoni e nuove esperienze. In Inghilterra inizia una collaborazione con la band Solar Flares.
Il rientro in Italia è del 1996 e segna la nascita della band Achtung Banditi: dopo due dischi e un discreto successo, lascia per dedicarsi ad altri progetti, tra cui un breve ritorno a Birmingham. Il 1999 è l'anno del definitivo rientro in Italia e della scelta di fare tutto da solo: l'attenzione di Mancino è ora rivolta al cantautorato italiano, ed è da lì che parte per dar vita alla sua personalità musicale da solista. Il primo frutto di questa nuova esperienza è "Piume", uscito nel 2000.
Il 2003 lo vede impegnato in studio di registrazione, più precisamente a Catania, dove incide le canzoni che andranno a formare l'album che gli regalerà i primi veri successi di critica e pubblico: "Cose Che Cambiano Tutto". Il disco esce nel gennaio del 2005 e attira subito l'attenzione della stampa specializzata e non solo, anche la grande Mina esprime parole d'elogio per il primo e omonimo singolo pubblicato.
Molto piano, una voce calda e decisamente retrò, testi malinconici che trattano soprattutto l'amore, nelle sue svariate forme e sfumature: sono questi gli ingredienti con Mancino riaggiorna atmosfere e sonorità che richiamano alla mente artisti come Luigi Tenco e Gino Paoli. Gli elogi per il lavoro del cantautore sono interminabili, ma ciononostante il disco fatica ad uscire dall'anonimato anche a causa di un lancio discografico poco consistente e a scarsi passaggi radiofonici. Diego non si perde certo d'animo e nel 2006 contribuisce al grande successo del rapper Fabri Fibra, con il quale compone "Idee Stupide", brano molto profondo che esce sul disco del rapper di Senigallia. Nel 2008 Mancino ci riprova con un nuovo lavoro dal titolo "L'Evidenza" che esce il 21 marzo 2008 per RadioFandango, anticipato dal singolo "Tutte Le Distanze".