Dubstar

Dubstar

I Dubstar sono un trio nato a Newcastle nel 1994, composto da Steve Hiller, songwriter alle prese con gadgetteria elettronica varie e tastiere, dal chitarrista Chris Milkie e dalla cantante Sarah Blackwood, che all'epoca frequentava il collage proprio nella città inglese.
Un demotape contenente la cover di Billy Bragg "St. Swithin's day", vale loro il contratto con la Food Records, che nel 1995 pubblica il disco d'esordio intitolato "Disgraceful".
L'album, considerato dalla stampa specializzata inglese uno dei migliori album pop dell'anno, ottiene un grande successo commerciale nonostante i problemi causati dalla copertina, ritenuta provocatoria e oscena.
Il disco che ha visto al lavoro anche Stephen Hauge, che si è occupato precedentemente della produzione di New Order e Pet Shop Boys, contiene anche l'hit "Not so manic now", che ha conquistato i primi posti della UK chart nel 1996 e l'altro fortunato singolo "Stars".
Nel 1997 è la volta di "Goodbye", che pur non raggiungendo i risultati del suo predecesore, conferma i Dubstar come una delle più interessanti band del panorama pop d'oltremanica.
A causa delle tensioni tra Hilier e la Blackwood, sia dal punto di vista professionale che personale, nel dicembre del 2000 i Dubstar annunciano la fine della loro collaborazione artistica.