Eurythmics

Eurythmics: ultimi video musicali

There Must Be An Angel Playing With My Heart

Video Musicali

Missionary Man

Video Musicali

Miracle of Love

Video Musicali

Here Comes the Rain Again

Video Musicali

It's Alright (Baby's Coming Back)

Video Musicali

When Tomorrow Comes

Video Musicali

Missionary Man

Video Musicali

Here Comes The Rain Again

Video Musicali

Eurythmics

Il duo pop più famoso degli anni '80: lui musicista poliedrico e attento produttore, lei grande vocalist ed icona dalla bellezza androgina. Un mix vincente che ha creato una hit intramontabile: "Sweet Dreams (Are Made Of This").
Dave Stewart e Annie Lennox si conoscono a Londra sul finire degli anni '70. Lui è un musicista con esperienze in alcuni gruppi, lei una studentessa alla Royal Academy of Music e iniziano subito una relazione sia artistica che sentimentale. Nel 1979 formano i Tourists con altri musicisti: la band ha una vita di due anni, durante i quali realizza tre album che riscuotono un moderato successo in Gran Bretagna. Durante il 1980 i due si lasciano, ma decidono comunque di continuare la loro collaborazione artistica dando vita al progetto Eurythmics. Il debutto discografico arriva l'anno successivo con l'album "In the Garden": buone critiche ma scarse vendite.
Il successo planetario, però, è dietro alle porte ed ecco infatti il loro secondo disco, datato 1983: "Sweet Dreams (Are Made Of This)". La title-track riscuote immediatamente una grandissima risposta dal pubblico (n.2 in Gran Bretagna e n.1 negli USA), forse anche grazie a un video dal forte impatto visivo che colpisce l'attenzione di un pubblico ancora poco abituato a questa nuova forma di comunicazione.
Dopo altri singoli di successo, il duo incide lo stesso anno il suo terzo album, "Touch", che contiene un altro pezzo che scala le classifiche di tutto il mondo, "Here Comes the Rain Again". Gli Eurythmics sono ormai delle star a livello planetario, mentre l'immagine sofisticata e sessualmente indefinita di Annie Lennox - una sorta di David Bowie al femminile - fa il suo ingresso nel regno della mitologia televisiva.
Con il singolo "Sexcrime (Nineteen Eighty-Four)", corredato da un video che consacra l'appeal sado-maso della vocalist, la coppia Stewart&Lennox ottiene un altro hit, sebbene l'album, colonna sonora del film "1984", non riesca a uguagliarne il successo.
Una serie di eccellenti singoli, tra cui "Sisters Are Doin'It For Themselves" (cantata in coppia con Aretha Franklin) e "There Must Be an Angel" caratterizzano la produzione del loro quinto album, "Be Yourself Tonight", datato 1985. Nel frattempo sia Dave che Annie si creano un loro spazio, il primo risposandosi con Siobhan Fahey delle Bananarama e producendo artisti come Bob Dylan, Mick Jagger, Tom Petty e Daryl Hall, la seconda intraprendendo una carriera da attrice nel film "Revolution".
Dopo alcuni LP di buona qualità ma meno eclatanti dei precedenti e un "Greatest Hits", gli Eurythmics si prendono una pausa durata quasi un decennio, dando vita a carriere separate. La Lennox realizza due album, "Diva" nel 1992 e "Medusa" nel 1995, mentre Stewart continua a lavorare sia come produttore che come musicista fondando gli Spiritual Cowboys e incidendo un album solista nel 1995.
Nel 1999, in seguito al loro riavvicinamento, esce per la gioia dei fans un nuovo album ("Peace"), che dimostra come le capacità del duo siano tut'altro che affievolite. Il singolo "17 Again", in particolare, riporta il duo pop ai vertici delle classifiche e alla notorietà degli anni '80. Il successivo tour mondiale, il cui ricavato viene in parte devoluto per finanziare Greenpeace e Amnesty International, riscuote anch'esso un grande successo.
I due proseguono quindi le loro carriere indipendenti: la Lennox con un nuovo disco nel 2003 ("Bare") e Stewart impegnato soprattutto come produttore e autore di colonne sonore. Il 29 novembre 2003, in occasione di un grande concerto benefico a favore della lotta contro l'AIDS tenutosi a Città del Capo, gli Eurythmics si esibiscono nuovamente insieme dal vivo.