Eve

Eve: ultimi video musicali

Eve - Tambourine

Video Musicali

Eve - Eve

Video Musicali

Eve - She Bad Bad

Video Musicali

Eve - Love Is Blind

Video Musicali

Eve - What Ya Want

Video Musicali

Eve - Whos That Girl

Video Musicali

Eve - GOTTA MAN

Video Musicali

Eve - Satisfaction

Video Musicali

Eve

Lingua affilata e stile sciccoso: con Eve il rap al femminile trova il connubio tre eleganza e rabbia.
La rapper Eve – nota anche come Eve Of Destruction e Eve Jihan Jeffers– nasce a Philadelphia e inizia la sua carriera musicale ancora adolescente, cantando in un quintetto tutto femminile. Inizia a rappare su suggerimento del manager della band: proprio grazie a questa sua innata abilità diventa famosa nel circuito dei club di Philadelphia con il nome di Eve Of Destruction, aizzando il pubblico con esibizioni incendiarie e velenose. Il primo gradino verso la celebrità – e la maturazione artistica – è l'incontro con il guru Dr. Dre, che rimane abbastanza colpito dal suo rap al fulmicotone, improvvisato per un provino volante, da volerla con sé alla sua etichetta Aftermath di Los Angeles. Insieme, incidono una demo che include un pezzo intitolato proprio "Eve Of Destruction" (finito nella soundtrack di "Bulworth"); poi, le occupazioni legate alla gestione della label impediscono a Dr. Dre di continuare a lavorare con lei.
Mentre è ancora a Los Angeles, Eve incontra DMX dei Ruff Ryders e partecipa al loro album "Ryde Or Die"; infila anche altre collaborazioni, tra cui "You Got Me" dei Roots, "Girlfriend/Boyfriend" del duetto Janet Jackson-Blackstreet e il tour Knock Life di Jay-Z. Finalmente, la rapper incazzosa arriva al suo debutto nel 1999 con "First Lady Of The Ruff Ryders". Il disco è un successo, tanto di critica che di pubblico (due milioni di copie vendute non sono esattamente noccioline): risultato di un talento rap affinato, che le permette di giocare e provocare con classe, ma anche di sparare temibili bordate verbali senza peli sulla lingua.
Il tour del 2000 con Ruff Ryders/Cash Money la consacra 'nobildonna dell'hip hop', anche grazie ad un look - destinato a fare tendenza - che rivoluziona lo stile rap al femminile: "Mi piace indossare abiti di lusso e sembrare affascinante, ma questo non vuol dire per forza che poi io prenda il microfono per parlare delle mie scarpe", dice. D'altra parte, la mamma le ha insegnato ad essere forte: e lei non la manda a dire nessuno.
Nel 2001 Eve pubblica "Scorpion", un album sfaccettato e passionale, potente e velenoso; la produzione di Dr. Dre, Swizz Beatz, Marleys, Stevie J., Teflon e Shok mette a lustro un sound brillante. A consacrare il successo del nuovo lavoro contribuiscono i singoli: "Who's That Girl" e l'esplosivo "Let Me Blow Ya Mind" (con Gwen Stefani come vocalist ospite e Dr. Dre dietro la console).
Dopo solo un anno, Eve è ancora sulla breccia con un LP nuovo di zecca, "Eve-Olution", ma la critica segnala un mezzo passo falso: Eve ammorbidisce il suo rap e flirta con le moderne sonorità r'n'b. Nonostante l'ottima produzione, che ancora una volta vede all'opera calibri da 90 (Dr. Dre, Irv Gotti, Swizz Beat), l'evoluzione perde mordente. Tra gli ospiti si segnala Alicia Keys, la principessa del soul/r'n'b, impegnata a duettare con Eve in "Gangsta Lovin'".