Frankie HI-NRG MC

Frankie HI-NRG MC: ultimi video musicali

School Rocks

Video Musicali

Rap Lamento

Video Musicali

Dimmi Dimmi Tu

Video Musicali

Quelli Che Benpensano

Video Musicali

Rivoluzione

Video Musicali

Pugni In Tasca

Video Musicali

Pugni In Tasca

Video Musicali

Frankie HI-NRG MC

L'hip hop made in Italy.
Quando parliamo di Frankie Hi-Nrg MC parliamo di un pioniere del rap di casa nostra, uno dei primi italiani a fare grandi numeri con le rime. Grazie a lui e a una manciata di altri MC si deve, negli anni '90, lo sdoganamento di un genere ritenuto per anni esclusivo appannaggio della cultura afroamericana. Frankie ha un talento per le rime intelligenti e mai banali - che sono poi l'essenza stessa del rap - e il tono secco e disincantato da menestrello metropolitano. Già nel 1991 il singolo "Fight Da Faida", pubblicato per Irma Records, porta a casa la bellezza di oltre 10.000 copie e l'encomio della critica grazie a testi taglienti come rasoi, un piccolo grande caso discografico. L'anno seguente esce nei negozi il primo album, "Verba Manent", una vera rivelazione: il grande pubblico comincia a scoprire più in profondità un genere ancorato nell'immaginario collettivo a scimmiottamenti superficiali (complice anche il primo Jovanotti, quello di "Gimme Five"). L'MC dimostra una volta per tutte che è possibile salire sul palco e fare hip hop, e bene, anche se ti chiami Francesco Di Gesù (il vero nome di Frankie), vieni da Torino e inforchi un paio di occhialoni anni '70.
A quel disco fa seguito una tournée di 18 mesi lungo tutta la penisola e Frankie viene chiamato a fare da supporter ad artisti hip hop di fama internazionale (Run DMC e Beastie Boys, tra gli altri) e partecipa a manifestazioni di importanza nazionali (Arezzo Wave e Concerto del Primo Maggio). Ma il meglio deve ancora arrivare: con il secondo album completo - "La Morte Dei Miracoli" (1997) – Frankie conquista il disco di platino grazie a un album maturo, in cui conferma il suo stile non convenzionale, distante tanto dai ghetti newyorkesi quanto dalle posse e dai centri sociali italiani. Frankie è come un cecchino: spara le parole con impressionante regolarità e precisione, riuscendo a essere caustico senza urlare in faccia il suo disprezzo anzi, il suo vocabolario contiene spesso citazioni colte e i suoi testi sono complessi e da seguire con attenzione. Ne sono un buon esempio "Giù Le Mani Da Caino", scritta contro la pena di morte e il singolo "Quelli Che Benpensano", un'invettiva implacabile contro l'ipocrisia, pietra miliare del rap italiano e vincitore del Premio Italiano della Musica (PIM) come canzone dell'anno 1998. Dopo aver interpretato il ritornello per la versione italiana del brano "Hate Me Now" di Nas e Puff Daddy, segue un periodo di transizione, durante il quale Frankie si dedica soprattutto alla sua altra grande passione: la regia, già sperimentata con i videoclip di "Quelli Che Benpensano" e "Autodafè". Il rapper cura la sceneggiatura e la regia di molti videoclip di colleghi, tra cui quello dei Flaminio Maphia ("Bada") e soprattutto di Tiromancino, per cui firma "Muovo Le Ali Di Nuovo", "Due Destini" e "La Descrizione Di Un Attimo", che nel 2000 riceve il premio Duel come miglior video pop al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza.
Nel 2003 Frankie torna sotto la luce dei riflettori: un suo brano ("La Resa Dei Conti") viene incluso nell'album "The World According To RZA" di RZA, il leggendario leader e producer della crew dei Wu-Tang Clan, e un altro dei suoi videoclip ("Gli Occhi Al Cielo" del cantautore milanese Pacifico) viene premiato al M.E.I. come miglior realizzazione indipendente. Quasi 6 anni dopo "La Morte dei Miracoli" esce "Ero Un Autarchico", terzo album completo nella carriera di Frankie. Il disco è lanciato alla grande dal singolo "Chiedi Chiedi", un attacco in puro Frankie-style contro i pescecani dell'industria discografica (Una curiosità: il clip di "Chiedi Chiedi" è un mix di videocitazioni divertenti e raffinate, in cui Frankie rispolvera addirittura "Un Chien Andalou" del 1929 - opera prima del genio surrealista Luis Buñuel - e girato sulla falsariga di due precedenti videoclip del gruppo Le Vibrazioni e Elio E Le Storie Tese). Tra gli ospiti figurano Pacifico e alcuni personaggi dello spettacolo - tra cui Franca Valeri, Paola Cortellesi e Arnoldo Foà - che Frankie utilizza ad hoc per rendere più intrigante il disco con siparietti, gag e satira politica tra una strofa e l'altra. Nel 2005 è tempo di celebrazione con "Rap©ital", un greatest hits dei suoi migliori brani riarrangiati più il brano "Dimmi Dimmi Tu". Il quarto album di inediti, intitolato "DePrimoMaggio", viene pubblicato nel 2008 e coincide con la partecipazione di Frankie al Festival di Sanremo con "Rivoluzione", brano dal groove di sapore latino-americano e dal testo tagliente che affronta gli ultimi scandali, finanziari e morali, che hanno squassato il Belpaese.