Gavin DeGraw

Gavin DeGraw
  • Folk-Rock, Singer/Songwriter, Alternative Pop/Rock, Adult Alternative Pop/Rock, Alternative/Indie
  • Cantautore dalla Grande Mela. Il luogo e gli anni in cui debutti possono fare la differenza: Gavin DeGraw [... altro]

Gavin DeGraw performs "Make A Move" at VH1's Super Bowl Blitz.

Cantautore dalla Grande Mela.
Il luogo e gli anni in cui debutti possono fare la differenza: Gavin DeGraw esordisce a metà del 2003 riuscendo a farsi notare in un panorama, quello di New York, che vanta alcune delle voci più autorevoli fra ai cantautori statunitensi. È decisamente un buon modo di cominciare la scalata verso i riflettori che contano.
Nato a South Fallsburg, il 4 febbraio del 1977, DeGraw comincia a studiare pianoforte quando ha otto anni e da quel momento non smette più di frequentare spartiti, accordi e compagnia bella (aiuta anche una cover band messa su col fratello maggiore).
A un certo punto le cose cominciano a farsi serie e DeGraw si iscrive ai corsi della prestigiosa Berklee School of Music. Poi molla tutto, neppure troppo tempo dopo, e tenta una strada alternativa. Significa andare a New York, lasciarsi alle spalle le cover e dedicarsi anima e corpo a quello che più o meno di nascosto sta facendo da parecchio tempo: scrivere, suonare e cantare le sue canzoni. Siamo nei tardi anni Novanta.
La mossa è quella giusta: a suon di esibizioni dal vivo Gavin DeGraw impressiona positivamente un bel po' di spettatori e persino una manciata di critici locali. Il risultato è che cominciano a fioccare le prime proposte delle case discografiche.
A questo punto DeGraw fa qualcosa di decisamente controcorrente: temporeggia. Piuttosto che gettarsi con entusiasmo su un contratto, decide di concedersi ancora un po' di tempo per coltivare la propria musica e il proprio pubblico.
Alla fine J. Records lo cattura, lo chiude in sala di registrazione e a luglio del 2003 pubblica "Chariot", 11 brani per un esordio che colpisce positivamente. C'è una sola critica che ricorre spesso nella stampa specializzata: la produzione sembra un po' affrettata. E infatti ecco che un anno dopo "Chariot" viene ripubblicato, questa volta con quell'attenzione che merita e soprattutto con in più una versione acustica di ognuno dei brani originali (in cui DeGraw dà il meglio di sé).
Il resto del 2004 prosegue a suon di esibizioni dal vivo e nel 2005 Gavin decide di fare qualcosa in favore delle vittime dell'uragano Katrina: scrive e incide "Come Together", destinando in beneficenza gli incassi del brano.