George Michael

George Michael
  • Sex'n Pop, questo è George Michael. Sono davvero pochi gli artisti che, calcando da protagonisti le scene [... altro]

Sex'n Pop, questo è George Michael.
Sono davvero pochi gli artisti che, calcando da protagonisti le scene dei decenni '80 e '90, hanno mantenuto indenne dall'incalzare del tempo la propria popolarità e i risultati artistici: George Michael (vero nome Georgios Kyriacos Panayotou, di origine greco-cipriota, figlio di un ristoratore stabilitosi a Londra), rientra indubbiamente in questa ristretta categoria.
È dai giorni del suo esordio discografico, avvenuto nel 1983 con l'album "Fantastic" con il duo Wham! fondato insieme al compagno di scuola Andrew Ridgeley, che il successo accompagna di pari passo la sua lunghissima carriera artistica. Il mix di musica pop elettronica e di ritmiche ballabili, spumeggianti e divertenti, insieme all'immagine affascinante del cantante George Michael, conquista rapidamente le attenzioni e il cuore di milioni di teenager non solo inglesi. Il successo si ripete poi con i successivi "Make It Big" e "The Final", album live registrato il 26 giugno 1986 a Wembley che di fatto sancisce lo scioglimento del sodalizio con Ridgeley.
Intrapresa la tanto bramata carriera solista, George Michael, che ha già al suo attivo il singolo "Careless Whispers" poi incluso nel disco del duo per esigenze discografiche, si presenta al debutto nel 1987 con l'album "Faith", che vende con rapidità milioni di copie in tutto il mondo. La formula artistica è molto simile a quella allegra e scanzonata che è stata propria dei Wham!, tuttavia George Michael sembra voler prendere le distanze da essa assumendo un atteggiamento più duro e ribelle.
Sensazione che appare ancora più marcata all'ascolto del successivo album, "Listen Without Prejudice", che mostra una direzione artisticamente più matura. Tuttavia i diversi orientamenti che assume l'artista rispetto al volere della casa discografica sono causa di attriti che presto si trasformano in conflitti legali: Michael è inibito dall'incidere con altre etichette e si autoesilia in un silenzio artistico rotto soltanto da alcune rare collaborazioni (su tutte con i Queen).
Finalmente nel 1996, dopo la separazione dall'etichetta Epic, esce il tanto atteso album "Older" con la Virgin, seguito dalla raccolta "Ladies And Gentleman" che contiene la famosa "Outside", canzone con cui dichiara esplicitamente la propria sessualità con ironia, invitando il mondo intero ad accettare ogni apparente diversità come qualcosa di assolutamente normale.
Alle soglie del nuovo millennio George Michael produce un nuovo album, "Songs From The Last Century" (1999), nel quale trovano posto brani che hanno segnato il ventesimo secolo riarrangiati con parti orchestrali e cantati dall'artista cipriota.
Nei primi mesi del 2002, dopo anni di relativo silenzio discografico, Michael ritorna sulle scene con il singolo "Freeek!", il cui video traboccante di nudità, scene sexy e depravazioni sessuali assortite scatena un putiferio tra i puritani del Regno Unito. Anche in Italia si alza la protesta dei benpensanti: il Moige (Movimento Italiano dei Genitori) spinge per bloccare la messa in onda del video durante Quelli Che Il Calcio.
Anche la politica si becca la sua parte: il 2003 diventa l'anno di "Shoot The Dog", clip a cartoni animati con protagonisti due 'amanti' d'eccezione, George W. Bush e Tony Blair. Come contorno, la signora Blair, Saddam Hussein e un po' di missili americani. Ovviamente, le polemiche sono dietro l'angolo, ma la canzone è bella e il messaggio pure.
L'ennesimo cambio di etichetta (dopo la Universal, si torna in Sony), fa slittare ancora una volta il lancio di un album che sembrerebbe ormai diventare una chimera. Invece, anno di grazia 2004, ecco finalmente apparire "Patience", anticipato dal singolo "Amazing". Lo stesso anno arriva anche "A Different Story", un film-documentario che ripercorre la vita e la carriera del cantante. Quasi contemporaneamente, però, George dichiara che il disco appena uscito sarà l'ultimo ad essere pubblicato da una casa discografica.
All'inizio del 2005 un annuncio fatto durante un'intervista scatena il panico tra i fan dell'ex Wham!: Mr. Michael ha deciso di ritirarsi dalle scene. L'anno successivo però ritratta e dichiara di voler tornare ad esibirsi dal vivo dopo 15 anni dall'ultimo tour, con un viaggio on the road dal nome 25 Live durante il quale vengono riproposte tutte le hit della sua carriera.
A giugno del 2006 esce il singolo "An Easier Affair che balza immediatamente in cima alle classifiche di mezzo mondo e che anticipa l'uscita del cofanetto "Twenty Five". George però non riesce proprio a stare lontano dai guai e viene nuovamente arrestato per possesso di droga e guida in stato di ebbrezza. Nel frattempo esce il secondo estratto,"This Is Not Real Love", un inedito duetto con l'ex Sugababes Mutya Buena.