Good Shoes

Good Shoes

Indossando buone scarpe la strada per il successo è meno faticosa.
Con un nome così ricondurli al panorama indie inglese è fin troppo semplice, ma nelle sonorità dei quattro inglesini c'è sicuramente di più. I Good Shoes sono originari di Morden vicino a Londra, e nascono nel 2004 dall'incontro tra il cantante Rhys Jones con il chitarrista Steve Leach. Inizialmente i due suonano più per hobby, per "ammazzare" il tempo nelle grigie giornate londinesi. La prima apparizione li vede già esibirsi con lo pseudonimo di Good Shoes. Dopo l'eperienza live e il discreto successo i due decidono di completare l'organico e in quel periodo si uniscono alla band il fratello di Rhys, Tom, alla batteria, e il bassista Joel Cox amico di scuola dei due membri fondatori. La neonata band colleziona numerose apparizioni live molto underground, suonando a feste di amici, party studenteschi e concerti improvvisati. La svolta arriva durante un concerto al clubnight Artrocker,dove la band viene raccomandata da un membro dei FC Kahuana all'etichetta Brille Records. Dopo un live di "prova" al The City Music Festival di Manchester i Good Shoes firmano ufficialmente per Brille Records nel novembre del 2005. A rendere giustizia al lavoro della band ci pensano però delle registrazioni demo che vengono passate costantemente via radio e anche in streaming via internet. E' il momento del grande passo: la band infatti si trasferisce a Malmö in Svezia presso i Tambourine Studios per la registrazione del primo disco ufficiale. Il lavoro vede la luce il 26 marzo 2007 con il titolo "Think Before You Speak" e si distingue per le sonorità brit mischiate con un moderno indie e qualche venatura new-wave. Il primo video invece viene girato per accompagnare il singolo "Morden" che esce nell'estate dello stesso anno. Channel 4 sceglie il loro brano"All In My Head" come pubblicità per la serie Brat Camp. Le apparizioni live in compagnia di band famose non si fanno attendere: il tour del 2007 li vede on the road con Kaiser Chiefs e The Rakes, oltre ai Maximo Park nella tournèe invernale dello stesso anno. La band torna in studio per lavorare al secondo attesissimo album, che esce nell'estate del 2008 e la cui imminenza è confermata dalla presenza della band al Boring By The Sea Festival di Weymouth.