Gotye

Gotye: ultimi video musicali

Gotye - Somebody That I Used To Know

Video Musicali

Gotye - Easy Way Out

Video Musicali

Gotye - Eyes Wide Open

Video Musicali

Gotye - Eyes Wide Open, Live (MTV PUSH)

Video Musicali

Gotye - Somebody That I Used To Know, Live (MTV PUSH)

Video Musicali

Gotye - State of the Art, Live (MTV PUSH)

Video Musicali

Gotye

Cantautore ma anche un po' sarto in grado di "cucire" la musica del passato e del presente.
Maggio 1980, Belgio: viene alla luce Wouter 'Wally' DeBacker. Dopo aver lasciato l'Europa il ragazzo si trasferisce a Melbourne, in Australia, dove cresce e dove da teenager inizia a fare musica con diverse band. Quando il suo ultimo gruppo si scioglie Wally prende il nome di Gotye e si dedica al suo progetto solista. Lui stesso suona batteria, percussioni e piano, e sempre lui scrive, canta e produce le sue tracce a casa sua: quello che esce da questo fai-da-te è un melting pot di generi che si ispira all'electro britannica degli anni '80 ma anche al vintage pop e al sound delle colonne sonore di John Barry ed Henry Mancini.
Dopo diversi live il suo nome inizia a girare per l'ambiente giusto e finalmente nel 2003 riesce ad autoprodursi il disco di debutto con il titolo "Boardface". Passa ancora qualche anno e ormai questo ragazzo, che nel frattempo è diventato il batterista della rock band eighties dei Basic, è immerso completamente nel giro della musica indie australiana.
Nel 2006 arriva la firma con la label indipendente australiana Creative Vibes che pubblica prima il singolo "Learnalilgivinanlovin" e in seguito il disco "Like Drawing Blood" (in Europa arriva nel 2008 per la label Lucky Number). L'album è registrato dal solo Gotye nella sua stanza tra il 2003 e il 2005 e poi mixato e masterizzato da Franc Tetaz. Il sound del disco affonda le radici nella musica motown degli anni '50 e '60 in cui spruzzi di Marvin Gaye e Smokey Robinson si mischiano con richiami ai Miracles.
L'anno successivo, dopo diverse nomination, arriva la vittoria come best male artist agli Australian Recording Industry Music Award (ARIA award) e anche l'uscita di "Mixed Blood", un disco di remix delle sue stesse canzoni che permette all'artista di esprime al massimo la sua capacità di tagliare e incollare sample e non solo.