HammerFall

HammerFall
  • Rock, Heavy Metal, Power Metal, Scandinavian Metal
  • I paladini del metal. Gli Hammerfall nascono come progetto secondario in Svezia nel 1993, quando il chitarrista [... altro]

I paladini del metal.
Gli Hammerfall nascono come progetto secondario in Svezia nel 1993, quando il chitarrista Oscar Dronjak lascia i Ceremonial Oath e coinvolge Jesper Strömbland (anche lui ex Ceremonial Oath) in un nuovo progetto; la prima formazione si completa con il chitarrista Niklas Sundin e il cantante Mikael Stanne dei Dark Tranquillity e il bassista Johan Larsson degli In Flames.
Dronjak e Strömbland, però, sono entrambi troppo impegnanti con le loro band principali (i semifallimentari Crystal Age per il primo e i fondamentali In Flames per il secondo) e gli Hammerfall restano relegati ai ritagli di tempo e a qualche sporadica comparsata live. Nel frattempo, Glenn Ljungström (ex In Flames) e Fredrik Larsson dei Crystal Age prendono il posto di Sundin e Larsson.
Nel 1996 la band riesce a raggiungere la semifinale del concorso Rockslaget: costretta di corsa a trovare un rimpiazzo per Stanne, assente la sera dell'esibizione, si imbatte in Joacim Cans. La finale sfuma, ma la prova del cantante è così valida che entra a pianta stabile in formazione.
Ora gli Hammerfall hanno le carte in regola per fare sul serio. Ottengono un contratto con la label olandese Vic Records e pubblicano nei Paesi Bassi il debutto "Glory To The Brave", una cavalcata di metal purissimo, estraneo alle mode e alle contaminazioni. In copertina campeggia la mascotte ufficiale, il cavaliere Hector.
Il successo del disco implica che gli Hammerfall, ormai, esigono un impegno a tempo pieno: i tre a mezzo servizio (Jesper e Glenn degli In Flames e Fredrik dei Beyond) vengono sostituiti da Stefan Elmgren e Patrik Räfling alle chitarre e, l'anno dopo, dal bassista Magnus Rosén. Si fa sotto la tedesca Nuclear Blast che si aggiudica gli svedesi per quattro dischi, cominciando con la riedizione del debutto, distribuito in tutta Europa e più tardi in Giappone e Stati Uniti. Il contagio-Hammerfall si espande inarrestabile trasformandosi in un successo strepitoso, sancito da dati di vendita eccellenti e da tour in giro per tutto il continente (ciliegina sulla torta, il Wacken Open Air).
All'inizio del 1998 partono le registrazioni di "Legacy Of Kings", scritto da Oscar, Joacim (che diventerà sempre più il cervello della band) e Jesper, che continua a prestare il suo contributo creativo anche se non è più un membro ufficiale. In autunno parte il primo tour mondiale, rovinato all'inizio da un'infezione alla gola che colpisce Joacim e poi si diffonde a Magnus e alla crew. Sul finire del tour Räfling esce dal gruppo, sostituito nel 1999, prima provvisoriamente e poi in pianta stabile, da Anders Johansson, fratello di Jens degli Stratovarius ed ex Rising Force, la band di Yngwie Malmsteen.
Dopo una pausa ritemprante, gli Hammerfall tornano in fucina e forgiano "Renegade" (2000), ben accolto dai fan nonostante un evidente cambio di suono che non convince del tutto. Segue nel 2001 un altro tour mondiale, occasione anche per raccogliere materiale da infilare nel primo DVD della band, "The Templar Renegade Crusades" (2002).
Poi, come da copione, partono i lavori per "Crimson Thunder" (2002). La realizzazione del video di "Hearts On Fire" subisce uno stop forzato di qualche giorno perché una sera Joacim, in un rock club, viene colpito alla testa da un ignoto con un bicchiere per la birra.
Dopo la prima tranche del tour, in Nordamerica, il manager si volatilizza con tutti gli incassi; gli Hamerfall proseguono comunque portando il loro show (arricchito da giochi pirotecnici e dalla presenza della mascotte Hector sul palco) in Europa, Giappone e Sudamerica, almeno fino a quando Oscar non si schianta con la moto rompendosi un braccio. Gli Hammerfall sono costretti a uno stop forzato, che ognuno sfrutta per dedicarsi ad altro: Joacim lavora al disco solista (e diventa papà), Magnus e Anders si concentrano su progetti paralleli, Stefan prende la licenza di pilota di volo. Nel 2003 esce il DVD "One Crimson Night".
Recuperata la piana funzionalità del braccio, Oscar rientra nei ranghi e finalmente, dopo due anni di stallo, gli Hammerfall tornano ai loro fan con il disco "Chapter V: Unbent, Unbowed, Unbroken", una significativa prova di maturità che colloca definitivamente la band tra gli esponenti più illustri del metal classico.