Horrorpops

Horrorpops: ultimi video musicali

Miss Take

Video Musicali

Ghouls

Video Musicali

Where You Can''t Follow

Video Musicali

Heading for the Disco?

Video Musicali

Horrorpops

Il rockabilly come non l'avete mai sentito.
1996. Patricia suona punkrock nei Peanut Pump Gun, Kim Nekroman psychobilly nei Nekromantix, entrambi sono di Copenhagen eppure non si sono mai incontrati, fino a quando i Peanut Pump Gun si trovano ad aprire il concerto dei Nekromantix al festival Popkom di Cologna, in Germania.
Poche settimane dopo i due si rivedono nella città natale e, mossi da comune entusiasmo per Blondie, Depeche Mode, new wave e surf-ska-rock'n'roll, si ficcano in testa di mescolare generi senza farsi troppi scrupoli e di tentare qualcosa di diverso dalla loro solita routine musicale. Primo passo: scambiarsi gli strumenti. Patricia insegna a Kim a suonare la chitarra, Kim la introduce al contrabbasso. In breve saltano fuori le prime canzoni: manca solo un batterista.
Nel 1997, dopo svariati provini (si cimenta anche Pete Sandorff, chitarrista dei Nekromantix), la scelta cade su Niedermeier, amico di Patricia in forza agli Strawberry Slaughterhouse. Gli Horrorpops sono ufficalmente una band e cominciano a suonare nella scena locale, diventando un piccolo fenomeno di culto. Entra in formazione anche il chitarrista Caz The Clash - altro fuoriuscito dagli Strawberry Slaughterhouse - portando una sferzata di aggressività.
Nel 1999 passa l'idea di inserire nello show un paio di gogo-girls, tipo spogliarelliste/cubiste, solo più sfatte e punk: Mille e Kamilla, colleghe di Patricia nel negozio di piercing in cui lavora, sono perfette e facili da convincere. Gli Horrorpops incidono le loro prime 7 canzoni (negli studi della Ventura Recordings di Christiania), preparate a scopo promozionale e invece, imprevedibilmente, copiate e fatte girare sottobanco in tutto il mondo. A Copenhagen "Ghouls" e "Psychobitches Outta Hell" imperversano nei club.
A partire dal 2001 la band intensifica l'impegno live in giro per la Scandinavia e l'Europa, trascinando ai suoi concerti folle sempre più ampie. Il 2002 si chiude con lo show al Wild At Heart di Berlino.
Nel 2003 le continue pressioni per qualche nuova canzone spingono gli Horrorpops a rintanarsi negli studi della Ventura per registrare altri 6 pezzi. Intanto Caz The Clash è diventato papà e sospende l'attivià con il gruppo, sostituito da K'aarrghh'sten (ossia Karsten, il terzo che viene dagli Strawberry Slaughterhouse).
La Hellcat Records (proprietà di Tim Armstrong dei Rancid) sente le 13 tracce a firma Horrorpops, strabuzza le orecchie, mette sotto contratto i punkarockabilly e a settembre pubblica il loro primo singolo, contenente "Ghouls" e "Psychobitches Outta Hell". All'inizio del 2004 esce il disco di debutto "Hell Yeah!".