Inoki

Inoki

Rime di casa nostra.
Inoki è uno degli MC più talentuosi del panorama hip hop italiano contemporaneo, un rapper che negli anni si è costruito un solido nome nel circuito underground ma che è riuscito anche a sconfinare nel mainstream sulla scia dei numerosi exploit di molti suoi colleghi, da Fabri Fibra a Mondo Marcio, saliti alla ribalta nel 2006, la golden age dell'hip hop italiano.
Ma Inoki, all'anagrafe Fabiano Ballarin, non deve dire grazie a nessuno: nasce ad Ostia (Roma) nel 1979 ma vive i primi anni della sua vita a Imperia, dove a 13 anni si appassiona all'hip hop grazie al padre che ascoltava gli Assalti Frontali, e nel 1995 si trasferisce a Bologna, una delle più prolifiche fucine del rap italico. Qui Fabiano si dedica al writing, inizia a rappare sul serio e prende confidenza con il panorama musicale locale, quando i nomi sulla bocca di tutti sono quelli di Sangue Misto, Neffa, Kaos e altri. Decisivo per la sua crescita artistica è l'incontro con i b.boy Gianni KG e Paniko, con i quali costituisce la Porzione Massiccia Crew (PMC) e intraprende la carriera live. Nello stesso periodo collabora a programmi radio su Radio DJ e Radio Rai Tre e inizia a interessarsi alla conduzione televisiva. Nel 1998, insieme a Joe Cassano, debutta con il brano "Giorno E Notte", esperienza che lo consacra tra i migliori talenti emergenti del nostro paese. Lo stile di Inoki è diretto, quasi lineare, il suo è uno street rap che mescola parole in slang con scorci di vita quotidiana e riesce a catturare l'ascoltatore grazie a un flow musicale e a una metrica perfette.
Da questo punto in avanti nasce una lunga serie di collaborazioni, soprattutto brani su mixtape e compilation ed esibizioni dal vivo sia come solista che come spalla a concerti per artisti internazionali. Nel 2001 - sotto il moniker Inokines - esce il primo album completamente autoprodotto, "5° Dan", hit underground che apre la strada a nuovi progetti e nuovi stimoli, che arrivano grazie allo scambio multiculturale e alle peregrinazioni artistiche tra Francia, Svizzera, Africa e Stati Uniti.
Nel 2003 Inoki lancia e conduce il primo campionato di rap battle made in Italy e partecipa al tour dei Tekno Mobil Squad, sperimentando per primo in Italia il crossover tra musica tecno e rap. Nel 2004 conduce su Rai Tre il programma TV "Hip Hop Generation" e contemporaneamente interpreta la parte di un giovane criminale nella fiction di Rai Due "L'Ispettore Coliandro" dei Manetti Bros (poi andata in onda nel 2006). Il 2005 lo vede impegnato nella realizzazione e nella promozione del suo secondo album solista, "Fabiano Detto Inoki", contenente 20 pezzi raccolti dal 2003 al 2005. Pubblico e critica definiscono il suo disco 'uno degli album rap più completi e maturi mai realizzati della penisola' e, forte di questi segnali incoraggianti, il rapper conquista un contratto con una major, Warner Italia, e produce il videoclip della canzone "Sentimento Reciproco" (mostrato in esclusiva su MTV Overdrive dal 4 gennaio 2007). Poco dopo Inoki lancia un altro disco, "The Newkingzmixtape", un mixtape di inediti, freestyle, pezzi live e remix per 29 brani, prodotti principalmente da DJ Shocca, e un'ora e venti di musica che vede numerose partecipazioni importanti, tra cui gli italiani Bassi Maestro e Mondo Marcio e i francesi Tandem e Tek Money.
Ma a questo punto la carriera del lanciatissimo Inoki sembra solo agli inizi…