Jay Chou

Jay Chou

Jay Chou attira l'attenzione del pubblico di Taiwan alla tenera età di 21 anni quando pubblica l'album di debutto omonimo “Jay Chou” nel novembre 2000. Un'innegabile prodigio musicale: è il cantante, autore, arrangiatore e produttore dell'intero disco. Anche prima del suo esordio discografico il suo enorme talento può essere visto attraverso le sue canzoni precedenti, e per quelle che ha scritto per altri artisti asiatici noti, come Valen Hsu, Vivian Hsu, Jacky Wu, and Lee Hom Wang.
Lo chiamano il Re dell'R&B. Ma questo è un titolo sminuente. La creatività di Jay Chou porta un intero nuovo significato all' R&B. Studioso di pianoforte classico e violoncello, la sua musica diffonde suoni che i più non tenterebbero di intraprendere. Nell'omonimo album fornisce un suono innovativo e non tradizionale. Brani come “Istanbul”, “Tornado”, e “Black Humor” non sono semplici canzoni d'amore R&B. Sono soul e allo stesso tempo individualmente uniche con freschi beat in ognuna. Jay esprime le sue emozioni più profonde, raggiunge i suoi limiti vocali e porta il pubblico a un reale dolore del cuore.
Un'altra realizzazione nell'album di Jay sono le sue tecniche senza pari di rap in...cinese! Spesso interscambia i suoi incredibili e veloci rap con una linea base R&B più tranquilla, tenendo l'ascoltatore sull' attenti. Il viaggio continua nel suo secondo album intitolato “Jay's Fantasy”, pubblicato nel Settembre 2001. Questa volta, Jay ci porta nei suoi pensieri, che traboccano di energia. Proprio quando l'ascoltatore si sente a suo agio, cambia marcia guidandolo in diversi suoni ornamentali, producendo un fantastico effetto sonoro. “Dad, I'm Home”, “Nun-chuks”, “Ninja” e “William Fortress” sono solo alcune delle sue creazioni dove mostra i suoi sforzi senza fine per cercare nuovi sound e possibilità. Rompe i confini osando combinazioni di rock, classica, hip-hop e strumenti tradizionali cinesi per creare un suono realmente mai sentito prima.
Jay Chou nasce e cresce a Taiwan. Il suo talento naturale fiorisce durante la scuola media, quando inizia a scrivere canzoni. Da questo momento prende lezioni di piano e violoncello, diplomandosi successivamente in musica alla Dan Jiang High School. Può sembrare timido e tranquillo, ma quando gli parli di musica, scopri che è maturo nonostante i suoi anni. La sua mente è costantemente piena di beat e ritmi per la sua prossima canzone. È continuamente in sfida con se stesso per scoprire tutti i confini e le forme musicali. “Quando produci musica, non c'è differenza tra le abilità vocali, la chitarra e il mixer, sono tutti strumenti per la creazione” dice Jay. La vitalità della canzone e lo spazio infinito dell'immaginazione e della trasformazione sono importanti per dare al pubblico la possibilità di ascoltare la canzone un numero illimtato di volte.
Il debutto dell'album 'Jay Chou' e il suo secondo album “Jay's Fantasy” sono dischi di platino nella regione della Pan-China, dimostrazione di un'indiscutibile stella nascente che ha ancora molto da scalare.