Kris Kristofferson

Kris Kristofferson

Nato nel 1936, Kris Kristofferson ha esordito come cantautore nel 1970, con la benedizione di Johnny Cash, il primo grande artista a interpretare una sua canzone.
La leggenda vuole che Kris atterrò con il suo elicottero proprio nel giardino di Mr Cash per consegnare il nastro di "Sunday Morning Comin' Down". A ispirare invece il suo primo vero grande successo "Me and Bobby McGee" fu invece la sua fidanzata dell'epoca, una certa Janis Joplin.
Il grande classico "The Silver tounged the Devil and I" arriva nel 1971, e tuttora è considerato uno tra i più importanti dischi country di sempre. A partire dagli anni '80 la sua carriera diventa sempre più politicamente impegnata e produce dischi di enorme spessore, tra i quali spiccano "Repossessed" e soprattutto "Third World Warrior" del '90.
Nel mentre inizia l'avventura Highwaymen, il supergruppo con Johnny Cash, Willie Nelson e Waylon Jennings, che darà alla luce ben tre album di grande successo.
Il nuovo millennio ci riconsegna poi il cantautore di inizio carriera con tre dischi splendidi : il live Broken Freedom Songs (2003) e due in studio, prodotti da Don Was, poco strumentati, sulla scia delle American Recordings di Johnny Cash . This Old Road (2006) e il recentissimo To The Bone , edito lo scorso Ottobre . Inoltre viene pubblicato proprio in questi giorni un interessantissimo disco con registrazioni inedite di inizio carriera (ci sono buona parte dei suoi primi classici): l'album , presentato con un corposo libretto , si intitola Please Don't Tell Me How The Story Ends , The Publishing Demos 1968-1972.
Kris ha iniziato negli anni '70 anche un'intensa carriera cinematografica, grazie all'amicizia con Dennis Hopper che lo fece esordire in "Fuga da Hollywood". In seguito ha lavorato anche con registi del calibro di Tim Burton e Sam Peckinpah.