Kyuss

Kyuss

Meteore, ma di quelle che bruciano forte e lasciano il segno.
Partiti nel loro viaggio lisergico da Palm Desert, nella Californa allucinata dal sole, i Kyuss (leggere: 'kai-uss') sono diventati una sorta di Velvet Underground metal. Riconosciuti come pioneri della scena stoner rock, nella loro breve e intensa carriera non hanno mai ottenuto il successo commerciale. Resta il fatto che in moltissimi li hanno imitati, ma il loro sound sludge e le loro chitarre down-tuned pompate attraverso amplificatori per basso, restano irraggiungibili per chiunque.
I Kyuss si formano nel 1990 dall'unione di John Garcia (voce), Josh Homme (chitarra), Nick Oliveri (basso), Brant Bjork (batteria) e iniziano facendo jamming nei 'desert party' qua e là per il deserto della California meridionale. La band si guadagna un seguito di fan fulminati, firma con l'etichetta indipendente Dali Records e registra "Wretch", il disco d'esordio.
Prodotto e supportato malamente, l'album passa inosservato, ma la ferocia e la compattezza dei Kyuss dal vivo vale loro la diffusa ammirazione dei cultori del genere. Nel 1992 esplode la bomba: si chiama "Blues For The Red Sun", è il loro secondo album e colpisce davvero duro. Black Sabbath, psichedelia anni Settanta e groove metal si miscelano in pura nitroglicerina: il disco diventa immediatamente una pietra di paragone per la musica pesante.
I Kyuss lasciano la Dali, vicina alla bancarotta, approdano alla Elektra Records e nonostante la perdita di Oliveri (rimpiazzato da Scott Reeder), non fermano la loro corsa travolgente. Nel 1994 esce "Welcome To Sky Valley", meno sorprendente del predecessore, ma altrettanto terremotante e visionario.
Le premesse per creare qualcosa di veramente grande ci sono tutte, i fan si moltiplicano, ma qualcosa si spezza negli equilibri interni dei Kyuss; Brant Bjork molla la band, al suo posto arriva Alfredo Hernandez. "…And The Circus Leaves The Town" (1995) mostra la corda e segna la rottura definitiva tra Homme e Garcia e la fine della traversata desertica dei Kyuss.
Homme, Reeder e Hernandez nel 1998 raccolgono l'eredità della defunta cult band con i Queens Of The Stone Age; Garcia invece entra a fare parte degli Unida.