Lady Gaga

Lady Gaga: ultimi video musicali

Beautiful, Dirty, Rich

Video Musicali

Joanne (Where Do You Think You’re Goin’?)

Video Musicali

It Don't Mean A Thing (If It Ain't Got That Swing)

Video Musicali

John Wayne

Video Musicali

Perfect Illusion

Video Musicali

Million Reasons

Video Musicali

The Edge Of Glory

Video Musicali

Poker Face

Video Musicali

Lady Gaga: ultime fotogallery

Le star più basse

Photogallery

L'alter ego delle star

Photogallery

I tatuaggi più pazzi delle star

Photogallery

Dove vivono le star

Photogallery

I veri nomi delle tue star preferite

Photogallery

Le spese folli delle star in stile #Riccanza

Photogallery

Lady Gaga

Quando il pop è un'arte.
Dietro al nome Lady GaGa si nasconde una ex-bimba prodigio che a soli 4 anni impara a suonare il piano, a 13 scrive la sua prima composizione musicale e a 14 si esibisce alle serate 'open mic' nei locali di New York, città dove vive con la famiglia di origini italiane. La piccola passa l'infanzia ad ascoltare Rolling Stones e Beatles tra la braccia del papà e ad imitare Michael Jackon e Cindy Lauper durante le serate con la famiglia nel locali dell'Upper West Side. A 17 anni viene ammessa all'esclusiva Tisch School of the Arts e a 20 firma un contratto con Interscope Records che le permette di entrare nel mondo della musica. Il desiderio di Lady GaGa è trasmettere al mondo il suo concetto di musica pop, un genere spensierato e leggero ma mai banale e che anzi può diventare (soprattutto nelle sue mani) una vera forma artistica.
Prima ancora di pubblicare un album, il nome GaGa appare come autrice di hit per diversi artisti dell'etichetta, tra cui le Pussycat Dolls. Finalmente arriva per lei il momento di lavorare a un disco tutto suo, nel vero senso della parola dal momento che la ragazza è autrice di testi e melodie. Come aperitivo della sua prima prova discografica, all'inizio del 2008 Lady GaGa concede l'assaggio del singolo "Just Dance", un pop talmente ben riuscito che, qualche mese dopo, quando l'album "The Fame" arriva sugli scaffali dei negozi vende subito molto bene. Il disco viene definito dalla stessa Lady come un cocktail composto da due parti di dance-pop, una di elettro-pop e una di rock, il tutto arricchito da un pizzico da massicce dosi di simpatia e creatività.