Little Man Tate

Little Man Tate

Indie rock allo stato puro.
Tutto inizia nel 2005 a Sheffield, Inghilterra. Jon Windle (voce e chitarra), Maz (chitarra), Ben Surtees (basso) e Dan Fields (batteria) sono quattro ragazzi normali che studiano, lavorano, giocano a calcio e si divertono. La comune passione per la musica li porta a formare i Little Man Tate (che altro non è che il titolo originale del film "Il Mio Piccolo Genio") giusto per suonare ogni tanto ed esibirsi nei locali della zona. Solo che il loro sound a metà strada tra Arctic Monkeys e Kaiser Chiefs piace parecchio, e così i live diventano sempre più seguiti e i demo vendono parecchio superando ogni aspettativa. I Little Man Tate però non si montano la testa e continuano a giocare insieme le partite domenicali del campionato locale e a scrivere le canzoni nella cameretta di Jon.
Dai club della loro città passano a quelli della capitale e vengono notati addirittura dal Guardian e da Rolling Stone. Partecipano a un tour organizzato da NME ricevendo ogni volta un'accoglienza spettacolare e nel 2006 riescono a ottenere un contratto niente meno che con la V2. "The Agent" vende 2000 copie in un batter d'occhio ed è seguito da altri tre singoli di successo: "What? What You Got", "House Party At Boothy's" e "Man I Hate Your Band". Tra un concerto e l'altro i Little Man Tate trovano anche il tempo per registrare il loro album di debutto, "About What You Know", che esce all'inizio del 2007.