Lucariello

Lucariello
  • Lucariello, pseudonimo di Luca Caiazzo, è nato nel 1977 a Scampia, dove ha vissuto fino a 9 anni in un [... altro]

Fertile - Videoclip

Lucariello, pseudonimo di Luca Caiazzo, è nato nel 1977 a Scampia, dove ha vissuto fino a 9 anni in un palazzone di 13 piani tra via fratelli Cervi e via Bakù, reso celebre negli ultimi mesi per essere la roccaforte degli scissionisti nella guerre di camorra.
La vita da bambino è alienante e senza futuro, ricorda Luca: "giocare, per i bambini, significava bruciare auto e aspettare che le fiamme arrivassero al serbatoio per far scoppiare il cofano in aria a 20 metri". E fin da bambino mastica violenza: "con mio padre andammo a comprare i dolci a Monterosa, erano gli anno ottanta. Due scendono da una moto e sfondano gli intestini a un tipo con un mitra. Mio padre mi mette le mani sugli occhi e mi porta a casa, uscivamo dalla chiesa e dovevamo comprare i dolci, tornammo a mani vuote..."
Si sposta con i genitori vicino a Secondigliano, in un palazzo abusivo tirato su nel parco dei Camaldoli, quella che doveva essere un'oasi naturale diventata presto discarica di rifiuti dei vicini ospedali e luogo di ritrovo di eroinomani e mariuoli di ogni genere.
Sofferente per la solitudine e l'apatia della periferia a 17 anni si trasferisce al centro storico in una casa occupata, "Moco Sedici". In questi anni fonda il Clan Vesuvio, chiamando a torno a se alcuni tra i migliori esponenti della scena rap partenopea, tra i quali i Co'sang, Peppe O'Red, Dj Carmela. Clan Vesuvio diventa una delle realtà più importanti del panorama Hip Hop italiano.
Successivamente il Moco viene sgomberato da 50 celerini, alle 5 del mattino. Luca resta al centro storico, vive a Forcella, a Largo SS. Apostoli, spiazzo particolare perchè è un supermarket della droga aperto 24h su 24h. Qui l'economia di strada gli entra sottopelle.
Mentre svolge il servizio civile, apre un piccolo studio di registrazione con l'amico Peppe 'O Red, e contemporaneamente inizia un percorso interiore attraverso il buddismo: Lucariello decide di vivere di musica. E' la risposta a un'esigenza.
Insieme all'amico produttore Peppe 'O Red, nel '99 realizza l'EP Malafemmena. Nel 2000 collabora con il produttore Stefano Miele ( più noto come Madox). Dal 2003 collabora come rapper e autore nel collettivo degli Almamegretta, partecipando a tutti i tour del gruppo dal 2004 ad oggi. Con loro realizza l'album "Scuoglie'e' Cane" (da segnalare la splendida "Cinque dita") e il successivo "Alma Live 2004". Partecipa alla realizzazione de "Il Lato D", cofanetto omaggio allo scomparso Stefano D.Rad, anima dub degli Almamegretta, e nel 2006 collabora alla realizzazione di Dubfellas, come voce e produzione.
Nel 2006 inizia la sua collaborazione con Taketo Gohara, già produttore e fonico, tra gli altri, di Afterhours, Banda Osiris, Vinicio Capossela, Mauro Pagani, Verdena, Lombroso con il quale realizza il suo primo disco solista, dal titolo "Quiet" (in uscita il 30 Marzo 2007 su etichetta Sanacore, la label indipendente degli Almamegretta) che, a differenza della maggior parte dei lavori hip-hop, è interamente suonato (alla batteria c'è Gennaro T degli Almamegretta), caratteristica che valorizza l'approccio indie di Taketo Gohara. Lucariello attraverso la musica cerca consapevolezza: non esprime giudizi, non rifiuta la propria realtà e nello stesso tempo non intende sottomettersi e scappare "perché da Napoli scappano tutti e qui restano solo i peggiori". Lucariello è l'espressione limpida di una generazione nuova che non cerca l'elemosina delle istituzioni o l'aiuto divino, ma che crede nella volontà dei singoli, "di chi si alza e si inventa un lavoro, di chi non dorme e cerca una ragione".
Lucariello cronologia:
1995 fonda la crew Ventodivino.
1997 fondala crew Clan Vesuvio con i Co 'Sang, Peppo 'O Red.
1999 - 2002 ha fatto oltre 300 jamsession nei club partenopei con musicisti jazz, con il progetto V7.
2000 si converte al buddismo di Nichiren Daishonin. 2003 Ad una jamsession Gennaro T batterista degli Almamegretta gli propone di collaborare con loro, scrive buona parte dei testi e interpreta il rap nel disco "Sciuoglie 'e Cane" degli Alma . Fino ad oggi, con gli Almamegretta ha fato più di 200 concerti, 2 dischi inediti, un live e stia realizzando un altro disco per l' autunno prossimo.