Melanie C

Melanie C: ultimi video musicali

Never Be The Same Again

Video Musicali

Goin' Down

Video Musicali

Think About It

Video Musicali

Hold On (Filtr Acoustic Session)

Video Musicali

This Time

Video Musicali

I Want Candy

Video Musicali

Finley Quaye

Video Musicali

Rock Me

Video Musicali

Melanie C

Più forte di tutto. Evaporato il fenomeno Spice Girls, le malelingue cominciano a pensare che Melanie C scomparirà dal musicbiz nel giro di un paio di stagioni. Non di più. E invece Sporty Spice sorprende tutti e si costruisce una carriera solista che vende alcuni milioni di dischi, seconda forse solo tra le sue compagne a Geri Halliwell.
Melanie Jayne Chisholm, meglio conosciuta come Mel C, nasce a Widnes nei pressi di Liverpool il 12 gennaio del 1975 sotto il segno del capricorno. La sua storia musicale inizia di colpo, nel marzo del 1993, quando si presenta a un'audizione per un gruppo interamente composto da ragazze. Qui Melanie conosce Mel B, Emma, Victoria e Geri e le loro vite e carriere si intrecciano in uno dei sodalizi più fortunati della storia della pop music: non solo decine di milioni di dischi venduti, le Spice Girls sono un vero evento mediatico che smuove le masse più giovani e travolge l'intero pianeta. In Europa dilaga una vera mania di tutto quello che riguarda lo 'Spice Power', mania che si traduce in business milionario – in sterline, ovvio – che produce gadget, magliette, film e concerti sold out.
Ma non dura per sempre: dopo aver dominato il mondo, un po' a sorpresa il quintetto si scioglie e il più grande fenomeno pop degli anni Novanta si conclude nel rimpianto dei fan, ma senza replay da parte delle Spice. Anzi, ognuna delle cinque ragazze prodigio cerca, con alterne fortune, d'intraprendere una carriera da solista sfruttando l'onda lunga della girl band. A raccogliere l'eredità maggiore sono soprattutto Geri Halliwell e Mel C, che delle fab five era sempre stata considerata la cenerentola se non la Mel di riserva. Per i critici è invece la più dotata delle Spice, ma la creativa e appassionata Melanie fatica non poco per riuscire a scucirsi di dosso gli stretti panni di Sporty Spice e tirare fuori la sua vera personalità, e quando si tratta di organizzare le registrazioni del suo disco d'esordio, "Northern Star", Mel non esita a volare a Los Angeles per reclutare un team di musicisti e produttori impressionante: Rick Rubin, sopraffino produttore di Beastie Boys e Red Hot Chili Peppers e fondatore della mitica Def Jam, Marius De Vries, collaboratore di Madonna con cui Mel scrive alcuni brani, Wiliam Orbit già al lavoro sempre con Madonna e i Blur, un paio di membri della band di Beck, Bryan Adams e Rhett Lawrence, autore insieme a Melanie di "Never Be The Same Again", brano cantato in compagnia di Lisa Lopez delle TLC che si rivela una delle più grosse hit del 1999. Il disco alterna momenti grintosi, come "Goin' Down", a dolci ballate e pezzi tipicamente brit pop e l'anno seguente Melanie torna alla carica con un nuovo singolo, "I Turn To You", ma poi improvvisamente abbandona le scene per un periodo abbastanza lungo: problemi personali e depressione.
Una Melanie rimessa a nuovo torna alla carica nel 2003 con un nuovo album intitolato "Reason", che viene preceduto di qualche settimana dal singolo "Here It Comes Again". La critica è più tiepida, i singoli successivi faticano a vendere ("On The Horizon", "Yeh Yeh Yeh") e la delusione porta Melanie C alla separazione consensuale dalla Virgin.
Scacciati i fantasmi e fondata la sua label indipendente Red Girl Records, a fine maggio 2005 arriva anche il terzo disco completo, "Beautiful Intentions", realizzato in collaborazione col produttore Greg Haver (Manic Street Preachers, Super Furry Animals e Catatonia) e preceduto dal singolo "Next Best Superstar", un brano autobiografico che mette sotto accusa lo star system denuncia i rischi derivanti da un grosso successo, magari precoce, proprio come è accaduto alla ex-Spice Girl, e vende oltre ventimila copie. È il suo rilancio, che passa anche attraverso il suo primo DVD live "Love Hits" registrato al Bridge di Londra, ma soprattutto attraverso il nuovo album del 2007, "This Time": anticipato dal singolo-cover "I Want Candy", l'album è stato scritto tra gli altri con Adam Argyle e Peter-John Vettese, ed è prodotto da Stephen Hague, Steve Mac, Guy Chambers e Richard Flack.