Midnight Movies

Midnight Movies

Un viaggio tra le mille luci di Los Angeles.
I Midnight Movies nascono nella metropoli californiana durante il 2002. La cantante Gena Olivier conosce attraverso un annuncio su un giornale il chitarrista Larry Schemel, il quale coinvolge anche il tastierista e chitarrista Jason Hammons: l'alchimia è subito perfetta, manca solo qualcuno alla batteria.
La ricerca, comunque, non è destinata a durare molto, perché un giorno la Oliver si sieda dietro ai piatti e alla grancassa e si mette a strimpellare: è un colpo di fulmine. Le due settimane di militanza nella band liceale sono bastate a fornirle i numeri per diventare la batterista (oltre che cantante) dei Midngiht Movies.
È con questa originale line-up che il terzetto inizia a esibirsi nel sottobosco musicale losangelino, diventando ben presto una delle principali attrazioni dei locali della città. Nel maggio 2003 ricevono infatti una nomination come Best New Artist ai Music Awards organizzati dalla rivista L.A. Weekly (la bibbia dell'intrattenimento cittadino).
Nome più azzeccato non poteva essere scelto dai tre: il loro rock, dai ritmi rallentati e talvolta ossessivi, ricorda infatti atmosfere notturne e oniriche, uscite direttamente da un film di David Lynch. La voce stralunata di Gena Oliver, che ricorda a tratti quella di Nico, si accorda poi alla perfezione con le chitarre e le tastiere psichedeliche di Schemel e Hammons.
La pubblicazione dell'omonimo EP nella primavera del 2003 non fa che aumentare la loro popolarità, portandoli di lì a breve ad un contratto con la Rykodisc (siglato all'inizio del 2004), in vista del loro album d'esordio.
"Midnight Movies" esce quindi sul mercato americano nell'agosto 2004, mentre l'Europa deve aspettare l'inizio del 2005.