MSTRKRFT

MSTRKRFT

Gli edonisti del dancefloor.
Il duo di Toronto Mstrkrft (da leggere "masterkraft"), nasce nel corso del 2006, in contemporanea allo scioglimento di un altro duo canadese, i Death From Above 1979, fautori di un portentoso elettro-indie-rock e con un solo (e acclamato) disco all'attivo, "You're A Woman, I'm A Machine" del 2004.
A dir vita al nuovo progetto ci sono infatti Jesse F. Keeler, bassista e addetto ai synth dei Death From Above 1979, e Al-P (nome d'arte di Alex Puodziukas), produttore con all'attivo proprio "You're A Woman, I'm A Machine".
Con un nome che omaggia i Kraftwerk (padri dell'elettronica anni '70), i Mstrkrft debuttano nel gennaio 2006 con il singolo "Easy Love", che fa subito capire la direzione fortemente club-dance del loro sound, fatto di voci robotizzate, synht e vocoder che strizzano l'occhio ai Daft Punk e alla scena dance francese più in generale. Il video che ne accompagna l'uscita, in cui alcune modelle vestite da donne-magaer vengono sommerse di frappè sdraiate su poltrone da dentista, è la miglior rappresentazione del tono sensuale, chic e ironico della loro musica.
Per il secondo singolo, "Work On You", c'è da attendere fino al luglio successivo, mese in cui esce anche l'album d'esordio del duo canadese, "The Looks": otto tracce pulsanti capaci di soddisfare i palati più fini della dance music. In contemporanea alla loro attività in studio, Keeler e Al-P si dedicano anima e corpo anche a quella del remix, e nel loro frullatore dance finiscono miriadi di pezzi, soprattutto rock, ma non solo. Qualche esempio: "Two More Years" dei Bloc Party, "No Wow" dei Kills e "Rock Steady" delle All Saints.