My Chemical Romance

My Chemical Romance: ultimi video musicali

Desolation Row

Video Musicali

Na Na Na (Na Na Na Na Na Na Na Na Na) [Lyric Video]

Video Musicali

SING

Video Musicali

Na Na Na (Na Na Na Na Na Na Na Na Na) and Art Is A Weapon

Video Musicali

Teenagers

Video Musicali

The Ghost Of You

Video Musicali

I Don't Love You

Video Musicali

I'm Not Okay (I Promise)

Video Musicali

My Chemical Romance

"Musica pop violenta e pericolosa": così parlò Gerard Way, cantante dei My Chemical Romance. Perché sono veloci, tosti, aggressivi (punk-hardcore). Ma anche irresistibilmente melodici (emo-pop).
Gerard (nato il 9 aprile 1977) e il batterista Matt Pelissier, amici dai tempi del liceo, imbastiscono i My Chemical Romance all'inizio del 2000. La prima canzone sfornata è "Skylines And Turnstiles", che ai due piace tanto da spingerli a mettersi in cerca dei musicisti mancanti: prima arruolano il chitarrista Ray Toro (15 luglio 1977), poi completano la formazione con il bassista Mikey Way (fratello di Gerard, 10 settembre 1980) e il chitarrista Frank Iero (31 ottobre 1981). La band comincia a suonare negli stati intorno al suo quartier generale, il New Jersey, e nel frattempo progetta le registrazioni del primo disco.
Il piano si concretizza grazie alla Eyeball, la label indipendente di New York che nel 2002 pubblica il debutto "I Brought You My Bullets, You Brought Me Your Love". Inevitabile il confronto con i più noti Thursday: stesso mix punk-pop-liriche intimiste, stesso stato d'origine, stessa etichetta (per l'album d'esordio dei Thursday, "Waiting" del 1999), senza contare che "I Brought You My Bullets..." è prodotto da Geoff Rickly, che canta nei – sorpresa - Thursday. Ma nella formula dell'emocore del New Jersey, che si va configurando quasi come un genere a sé, i My Chemical Romance infilano influenze di Smiths e Iron Maiden. I testi, oscuri e introspettivi, funzionano da sfogo e catarsi per Gerard, che ha alle spalle una vita disseminata di depressioni e malattie in famiglia.
Il disco funziona alla grande e vende quantità lusinghiere, portando la band nel 2003 a firmare un contratto con la Reprise/Warner. Intanto Pelissier molla e viene rimpiazzato da Bob Bryar (31 dicembre 1979). Una valanga di esibizione live (da soli o con The Used, Taking Back Sunday, Story Of The Year e altri) contribuisce a cementare una solida base di fan in America e in Europa.
Un anno dopo i My Chemical Romance sparano la loro seconda pallottola: "Three Cheers For Sweet Revenge", prodotto da Howard Benson (Motorhead, P.O.D.) mostra evidenti passi in avanti e consolida la reputazione della band. Poi i 5 si rimettono immediatamente in moto e battono le platee di mezzo mondo, di spalla ai Green Day e successivamente nella rosa del Vans Warped Tour 2005.
L'anno successivo esce un cofanetto dal titolo "Life On The Murder Scene" che contiene 1 CD e 2 DVD che ripercorrono la vita della band attraverso un video-diario, alcune performance live, i video e i relativi making of e tante altre chicche, come due tracce pubblicate solo su demo e una mai registrata. Ad aprile i My Chemical Romance si mettono al lavoro per la loro seconda prova discografica insieme a Rob Cavallo, produttore di diversi album dei Green Day. All'inizio dell'estate è tutto pronto per girare i video dei primi due singoli, "Welcome To The Black Parade" e "Famous Last Words", ma, proprio durante le riprese di uno di essi, sia Gerard che Bob si infortunano e così la band deve cancellare alcune date.
Tornati in forma i MCR si rimettono in moto e svelano il titolo del loro nuovo album durante un concerto per 'pochi intimi' (nel senso che i 1.800 biglietti sono stati venduti in 15 minuti!) a Londra. Prima dell'esibizione era stato annunciato che avrebbero suonato i Black Parade e non i MCR, ma poco dopo che il gruppo ha iniziato a suonare incappucciato e vestito di nero, il pubblico ha capito che sul palco c'era la band e che "The Black Parade" era il titolo del nuovo album. Il primo estratto, "Welcome To The Black Parade", raggiunge la vetta della classifica dei singoli inglesi dopo un mese dall'uscita e, poco dopo questa vittoria, arriva sugli scaffali dei negozi il disco.
Dopo sei concerti tra Australia e Nuova Zelanda per il Big Day Out Festival, a febbraio del 2007 parte il The Black Parade World Tour durante il quale annunciano che il frontman dei Reggie And The Full Effect James Dewees avrebbe partecipato alla tournée come tastierista. A marzo sul sito della band Gerard scrive un messaggio rivolto ai fan in cui spiega che il fratello Mikey sarà temporaneamente sostituito da Matt Cortez per consentirgli di passare un po' di tempo con la neo-moglie Alicia.