Neffa

Neffa
  • World
  • Il messaggero del sound. Fuoriuscito dal caotico hip hop underground italico, la carriera musicale di [... altro]

Sogni e nostalgia - Sanremo 2016

Il messaggero del sound.
Fuoriuscito dal caotico hip hop underground italico, la carriera musicale di Giovanni Pellino, in arte Neffa, comincia sul finire degli anni '80 quando giovanissimo si appassiona agli strumenti a percussione. Nato batterista, per un certo periodo suona in vari gruppi hard-core punk, tra cui i Negazione, con il nome di Jeff Pellino. Fulminato dal funk e soprattutto dal rap, cambia il suo nickname in Neffa (ispirato da un giocatore di calcio della Cremonese) e insieme all'amico DJ Gruff forma l'IsolaPosse All Stars, ensemble bolognese pioniere del fenomeno delle posse e del primo rap italiano.
Nel 1994 l'Isola si 'scioglie' per rinascere sotto le spoglie di Sangue Misto, formata dallo stesso DJ Gruff, Neffa e Deda. Il primo lavoro della crew è di quelli che fanno il botto: l'album "SXM" è considerato a buon diritto una delle pietre miliari dell'hip hop all'italiana.
Il discreto successo e la curiosità suscitata intorno al suo personaggio inducono Neffa a spiccare il volo da solo. La sua carriera da solista parte ufficialmente nel 1996, quando con i Messaggeri Della Dopa (presenti Deda, DJ Gruff, Giuliano Palma e altri) realizza l'album omonimo che lo porta all'attenzione del grande pubblico, trainato al successo dal singolo "Aspettando Il Sole". A due anni di distanza segue il secondo album, "107 Elementi", in cui le acrobazie liriche si sposano ai ritmi e alle melodie affascinanti del funky.
Il titolo del progetto seguente è "Chisco Pisco", un EP che porta il solo nome di Neffa in copertina, composto da cinque tracce costruite su basi di chiara ispirazione funk anni '70. Nella stagione 1998/99, Neffa si presenta per MTV nell'inedito ruolo di conduttore della trasmissione Sonic e un paio d'anni dopo, siamo nel 2001, vede la luce "Arrivi E Partenze". Il disco, anticipato dal fortunatissimo singolo "La Mia Signorina" (dove la signorina altro non è che l'amata marijuana), questa volta è influenzato dai tipici filoni soul e r&b della mitica etichetta Motown.
Alle porte dell'estate 2003 Neffa ci riprova presentando "Prima Di Andare Via", singolo che diventa subito uno dei principali tormentoni dell'estate. Quando a settembre si tirano le somme, il brano risulta in assoluto il più trasmesso dai network radiofonici d'Italia. Il momento propizio prosegue con la ballad "Quando Finisce Così" e, soprattutto, con la pubblicazione dell'album completo di ottobre: con "I Molteplici Mondi Di Giovanni, Il Cantante Neffa", ci propone un lavoro che è un condensato di stili - blues, funky, lounge e soul - che l'ex rapper diventato cantautore e musicista (ormai suona con maestria la chitarra con cui ha composto quasi tutti i pezzi dell'album) dimostra di saper destreggiare tutti più o meno abilmente – è presente addirittura un brano reggae cantato in inglese, "Sunshiny Day".
Tre anni dopo, artisticamente ancora più maturo, Neffa torna a fare capolino con un nuovo singolo, "Il Mondo Nuovo", titolo che riprende un libro del 1932 di Aldous Huxley. Il brano è subito ai vertici del gradimento nell'airplay radiofonico, preludio brillante all'ennesimo lavoro in studio, intitolato "Alla Fine Della Notte". Più eclettico che mai, Neffa propone dodici canzoni che sono ancora una volta un piccolo viaggio nel sound, dall'intro dal sapore gospel "Tanta Luce" al raffinato poprock di "Tutto Tu", brano che chiude il disco.
Dopo l'uscita del nuovo singolo "Cambierà" Neffa mette la sua firma sulla colonna sonora del film "Saturno Contro" del regista Ferzan Ozpetek. E da febbraio 2007, pochi giorni prima dell'uscita della pellicola, il brano "Passione" entra in programmazione sui maggiori network radiofonici.