Neko Case

Neko Case
  • Contemporary Singer/Songwriter, Indie Rock, Alternative Pop/Rock, Alternative Country-Rock, Adult Alternative Pop/Rock, Americana, Alternative/Indie
  • Vagamente misteriosa, sexy e con una voce da brividi.Neko Case nasce l'8 settembre 1970 da parenti di [... altro]

Vagamente misteriosa, sexy e con una voce da brividi.
Neko Case nasce l'8 settembre 1970 da parenti di origini ucraine ad Alexandria, in Virgina, ma cresce qua e là nel nord degli Stati Uniti (se proprio c'è un posto che potrebbe sentire come casa, è Tacoma, Washington). A 15 anni se ne va dalla famiglia e tre anni più tardi si piazza dietro la batteria di alcune band locali.
Nel 1994, trasferitasi a Vancouver per frequentare l'Emily Carr Institute Of Art And Design, si fissa con il punk e milita nei Del Logs, nei Propanes, nei Weasles, ma soprattutto nei cub (con la c minuscola) e quindi nei Maow.
Poi sperimenta il canto e il songwriting scavando nella tradizione folk, le piace e non si ferma più. Forma una backing band tutta sua, gli Her Boyfriends che a lungo la accompagneranno nei dischi e nei concerti, e nel 1997 pubblica il suo primo album solista, "The Virginian", che seduce critica e curiosi con quella voce ancora da sbozzare, ma già unica, vulnerabile e forte al tempo stesso. Aggiungiamo anche che Neko possiede un naturale sex appeal e il cocktail per diventare una star della scena alt country/indie rock è servito.
Nel 1998 torna in America e registra "Furnace Room Lullaby" (2000), una malinconica delizia che fa parlare di sé anche sul New York Times, su GQ, sull'Esquire, su People e sul Time. Niente male.
Mentre Neko porta avanti la sua carriera suonando una tonnellata di concerti (anche di spalla a Nick Cave), si lega indissolubilmente alla sorte delle Corn Sisters, in coppia con Carolyn Mark, e soprattutto dei New Pornographers, la clamorosa band power pop canadese autrice di "Mass Romantic" (2000). Nel 2001 Neko, che intanto da Seattle si è trasferita a Chicago, si dà al fai da te casalingo con il mini "Canadian Amp" (2001, senza gli Her Boyfriends) e poi torna in studio per incidere "Blacklisted" (2002), permeato di penombre noir. Due anni più tardi esce il live "The Tigers Have Spoken", che si piazza esattamente in mezzo a "Electric Version" (2003) e "Twin Cinema" (2005) dei New Pornographers. Una curiosità: nel 2003 Neko viene eletta Sexiest Babe Of Indie Rock in un sondaggio online di Playboy.
Dopo due anni di meticolosa lavorazione, nel 2006 Neko pubblica il nuovo "Fox Confessor Brings The Flood", il disco della maturità, libero da legacci e vincoli formali, poetico e intenso. Gli ospiti che si accalcano pur di comparire nelle tracce dell'album comprendono, fra gli altri, gli amici e collaboratori The Sadies, Howe Gelb dei Giant Sand, Kelly Hogan, Joey Burns e John Convertino dei Calexico, il leggendario Garth Hudson dei Band...