Noah & The Whale

Noah & The Whale

Colorato e delicato pop-folk.
Se due ragazzini crescono in un ambiente stimolante, pieno di atmosfera vintage e di dischi folk è quasi normale che prima o poi decidano di seguire la strada della musica. Così avviene per i fratelli Fink, Charlie (voce e chitarra) e Doug (batteria) che, forse stanchi della placida vita del sobborgo di Londra in cui vivono, nel 2006 decidono di mettere in piedi una band.
Dopo aver arruolato Tom Hobden (fiddle) e Matt Urby (basso) non resta che trovare un moniker adatto al loro colorato pop-folk. L'idea arriva dal film "Il calamaro e la balena" (titolo originale "The Squid And The Whale), uno dei preferiti della band, e dal nome del suo regista Noah Baumbach: nascono così i Noah And The Whale.
Qualche registrazione casalinga arriva nelle mani della label Young And Lost Club che decide di scommettere su questa giovane band. Iniziano i live e le dolci melodie folk della band conquistano un pubblico sempre più vasto tra cui si trova anche la promettente Laura Marling che entra a far parte della band donandole un delicato tocco femminile (continuerà a dedicarsi alla carriera da solista ma spesso appare accanto al gruppo). Alla fine dell'anno successivo alla sua nascita il gruppo ha all'attivo circa 150 show in 18 mesi alcuni dei quali accanto a nomi come Feist, Jeffrey Lewis e Broken Social Scene.
All'inizio del 2008 esce il secondo singolo, "2 Bodies 1 Heart", in edizione limitata e la band parte di nuovo per un tour inglese. Finita l'ennesima tournée i Noah And The Whale hanno la possibilità di entrare in un vero studio di registrazione. Dopo poco più di tre settimane di lavoro il disco di debutto della band è pronto e viene annunciato dall'inedita "Shape Of My Heart". "Peaceful, The World Lays Me Down" arriva durante l'estate ed è la massima espressione del folk sognante e delicato della band.