Pedro Ximenex

Pedro Ximenex

Tra vino e pop-rock all'italiana.
I Pedro Ximenex, nome che deriva da un dolce vino spagnolo, nascono nel 2000 a Orvieto come progetto solista del sommelier chitarrista Simone Stopponi, componente dei Il Pianto Di Rachel Cattiva. Dopo qualche tempo trascorso a solcare i palchi solo soletto, Simone decide che è arrivato il momento di recuperare un po' di gente e formare un gruppo. Al suo appello rispondono: lo chef Mirko Belliscioni (basso), militante come Simone nei Il Pianto Di Rachel Cattiva, il perenne studente Leandro Tortolini (tastiere) e il geologo Luca Costantini (batteria), entrambi ex-componenti degli orvetiani Niumonia, lo psicologo Raffaele Iacarella (chitarra acustica e voce), l'assicuratore Alberto Andreoli (percussioni), Davide Breccia (chitarra elettrica) e il veterinario Francesco Bufalini (sax soprano e clarino).
Nel 2001, dopo un anno passato ad esibirsi nei locali della zona, la band incide il suo primo demo autoprodotto, "Complete Demo Recording Session 2001", che spazia dall'indie pop all'italiana fino al pop-rock in stile Carmen Consoli. L'anno successivo il gruppo registra "Demo Spring Summer 2002" e il suo giro inizia ad allargarsi sempre di più, riuscendo anche a far entrare alcuni brani in diverse compilation.
Nella primavera del 2004 i Pedro Ximenex entrano in studio di registrazione (un casale in campagna di un amico) per preparare il disco d'esordio, che però vedrà la luce solo in seguito. A luglio partecipano come rappresentati dell'Umbria all'Arezzo Wave e vincono pubblicando i loro brani nella compilation del concorso.
I Pedro Ximenex passano tutto il 2005 ad esibirsi in giro per l'Italia partecipando anche al Mi Ami di Milano e dividendo il palco con Marta Sui Tubi, Non Voglio Che Clara e tanti altri gruppi emergenti.
Il 2006 è l'anno d'oro per i Pedro Ximenex: il disco è finalmente pronto all'uscita grazie al produttore artistico Lorenzo Corti alias Musical Buzzino (già chitarrista con Nada, Delta V, La Crus e Donà) e a Rudi Tanzi della label Shinseiki. "Che Fretta C'era", 11 brani tra il rock e il pop con dei tratti quasi punk, viene presentato in anteprima durante la manifestazione SanremOff e finalmente arriva nei negozi a marzo. L'album è seguito da un tour promozionale che, in occasione della manifestazione Vinitaly, si trasforma nell'Eno Tour durante il quale i Pedro Ximenex servono calici di buon vino da degustare rigorosamente accompagnati dalla loro musica.