Pendulum

Pendulum

Drum & bass allo stato puro.
I Pendulum si formano nel 2002 a Perth, Australia, quando i produttori Rob Swire e Gareth McGrillen decidono di coinvolgere in un loro nuovo progetto il famoso DJ locale Paul 'Elhornet' Harding. Le loro passate esperienze musicali sono diversissime: dalla produzione di album drum & bass, breakbeat e hardcore all'aver fatto parte di band metal e persino punk, ma quando si mettono insieme sembra che l'unica cosa importante per tutti sia fare della sana drum & bass.
Per 12 mesi la band non fa altro che sfornare pezzi su pezzi e nel frattempo arruola Perry Gwynedd (chitarra), Kodish (batteria) e l'MC Ben Mount. Nel 2004 pubblicano "Vault" che però purtroppo non raggiunge il meritato e sperato successo. Nonostante tutto però il gruppo è (giustamente) convinto che il suo sound drum & bass possa sfondare e così ad agosto del 2005 pubblica il disco di debutto. "Hold Your Colour" viene recensito positivamente in tutto il mondo e le vendite vanno talmente alla grande che viene ristampato nel 2007 con l'aggiunta di 2 nuovi pezzi.
In poco tempo l'album raggiunge e supera le 225.000 copie diventando uno dei dischi drum & bass più venduti di sempre e la band si trova ad essere chiamata per remixare pezzi di gente del calibro di Prodigy. Nel frattempo non smettono mai di girare tra i locali più cool del mondo come DJ e, tra un evento e l'altro, trovano anche il tempo per preparare nuove canzoni e per girare da una parte all'altra del globo in tour.
Nel 2007 è la volta di "Granite", il primo singolo estratto dal secondo album. Qui il gruppo esprime la sua parte più melodica e meno elettronica e il cui sound sembra un mix tra Led Zeppelin, Soundgarden e la parte più aggressiva ma allo stesso tempo più pura dei Pendulum. Poco dopo arriva anche "Propane Nightmares, altro singolo, e finalmente a maggio del 2008 arriva anche la tanto attesa seconda prova discografica: "In Silico". Il sound della band ora si muove su territori più vicini a rock ed elettronica; critica e pubblico dimostrano di apprezzare questo leggero cambiamento e così il disco arriva addirittura alla posizione numero 2 dell'Album Chart inglese.
Altro singolo estratto dall'album, "The Other Side", ed è già ora di tornare sul palco. Proprio da un esibizione live viene l'idea per un nuovo pezzo: la cover di "Violet Hill" dei Coldplay, disponibile in download dal sito ufficiale.