Povia

Povia

Un look eccentrico e una personalità esuberante sono i segni particolari di Povia, il cantante italiano che nei primi mesi del 2005 conquista tutti con il singolo "I Bambini Fanno Oh", in heavy rotation su tutte le principali stazioni radio nostrane.
Nato a Milano nel 1972, Giuseppe Povia ha origini toscane, la madre infatti è dell'Isola d'Elba. Il padre invece è lombardo e ha lavorato per un periodo all'Ortomercato, gli affari sfortunatamente non sono andati bene e Povia ha dovuto iniziare a lavorare come cameriere molto giovane.
Fin da piccolo Povia apprezza la musica e ancora adolescente comincia a suonare la chitarra come autodidatta, a vent'anni compone le sue prime canzoni ispirandosi a Lucio Battisti, Vasco Rossi, Beatles e Europe.
Il primo contratto arriva nel 1997 quando una produzione romana lo scrittura, solo un anno più tardi viene presentato al Festival di Sanremo dove riesce ad arrivare nei trenta finalisti.
Nel 2000 si iscrive all'Accademia di Sanremo e si classifica per la finale, ma la sua eccessiva effervescenza gli causa la squalifica dalla competizione. Durante questo periodo conosce Giancarlo Bigazzi, la sua rampa di lancio verso il successo. Bigazzi infatti, con la collaborazione di Angelo Carrara, produttore suo amico, realizza il primo singolo di Giuseppe Povia: "E' Vero", un brano dal sapore decisamente estivo.
Nel 2005 Giuseppe decide di tornare sul palco di Sanremo, ma il suo pezzo, "I Bambini Fanno Oh" viene scartato perché era già stato presentato due anni prima al Premio Recanati (ora chiamato Musicultura – Festival della Canzone Popolare D'Autore).
La canzone piace così tanto alla critica e a Paolo Bonolis che viene scelta come colonna sonora per l'iniziativa benefica Avamposto 55, un'operazione di solidarietà tesa alla raccolta di fondi per i bambini del Darfur.
A marzo esce il primo album completo di Povia: si intitola "Evviva I Pazzi… Che Hanno Capito Cos'è L'Amore". Prodotto da Angelo Carrara tramite l'etichetta Target, è distribuito nei negozi dalla Deltadischi.