Robin Thicke

Robin Thicke: ultimi video musicali

Lost Without U

Video Musicali

Magic

Video Musicali

Blurred Lines

Video Musicali

Blurred Lines xxx version (feat. Pharrell, T.T.)

Video Musicali

Wanna Love You Girl

Video Musicali

Still Madly Crazy

Video Musicali

Get Her Back

Video Musicali

Feel Good

Video Musicali

Robin Thicke: ultime fotogallery

Da Louis Tomlinson a Ryan Reynolds, ecco i dilf più sexy dello showbiz

Photogallery

Robin Thicke

La grande speranza bianca.
"..."Cherry Blue Skies" è il miglior disco blue-eyed soul degli ultimi tempi, la cosa più vicina a Stevie Wonder che si possa trovare..." (Rolling Stone).
Robin Thicke nasce e cresce a Los Angeles. I suoi genitori sono decisamente particolari: la madre, Gloria Loring, è una cantante pop professionista e affermata, scrive per la televisione e il teatro, fa tournèe in tutto il mondo e vanta in curriculum esibizioni in compagnia di Frank Sinatra, Bob Hope, Al Jarreau e altre leggende. Alan Thicke è un attore con decine di credit in film minori e una certa longevità televisiva, dai primi anni Ottanta in avanti, grazie a successi come "Genitori In Blue Jeans"; ma Alan è anche, soprattutto negli anni Settanta, sceneggiatore, produttore e compositore di musiche per il cinema e la tv.
Nonostante il divorzio tra Alan e Gloria nel 1983, Robin cresce in un ambiente stimolante e inizia già da bambino ad appassionarsi, con un atteggiamento quasi da studente, alla musica nera (da Marvin Gaye ad Aretha Franklin, fino a Stevie Wonder) per poi inoltrarsi nella libertà espressiva e nell'energia del rock. A 13 anni ha già imparato a comporre canzoni sue e tre anni dopo firma un contratto con la Interscope come autore. Scrive canzoni per Mya, Brandy, Christina Aguilera, Marc Anthony, Jordan Knight (ex New Kids On The Block) e Ronan Keating, e lavora anche come produttore.
Ma a Thicke non basta comporre per conto terzi: vuole creare per sé. Nel 2000 si mette all'opera insieme all'amico e mentore André Harrell (ex presidente della Bad Boy Records e fautore del lancio di P. Diddy) e a una band di musicisti preparati: il batterista e co-produttore Pro J, il chitarrista Bobby K. Keyes e il bassista dei Vertical Horizon Sean Hurley; Robin si dedica al canto e alle tastiere.
Sul finire del 2002 la NuAmerica di Harrell e Kenneth 'Babyface' Edmonds, fresca di fondazione, ha pronto il disco di debutto di Thicke, "Cherry Blue Skies" (pubblicato dalla Interscope, all'inizio del 2003, con il titolo "Beautiful World"): una creatura proteiforme, nata dall'unione di generi (classica rock funky r'n'b salsa), ma dall'inconfondibile anima soul, o meglio: blue-eyed soul, come viene chiamato il soul dei musicisti bianchi. Thicke si diverte a scavalcare le barriere e le definizioni, a mischiare e ibridare: basta ascoltare il singolo "When I Get You Alone", omaggio scanzonato alla hit "A Fifth Of Beethoven" di Walter Murphy che fece furore nel 1976 (in piena epoca della disco), per capire di che pasta è fatto il ragazzo.
Voluto da Pharrell Williams, nel 2006 Thicke entra nel roster della Star Trak e incomincia a lavorare al nuovo disco, "The Evolution Of Robin Thicke". Il primo singolo, "Wanna Love U Girl", vede il featuring dello stesso Pharrell e ottiene un ottimo riscontro radiofonico nel Regno Unito. Per il relativo videoclip Thicke sfoggia un nuovo look e accorcia la lunga chioma, il suo storico marchio di fabbrica. Ma tutto il disco, uscito nell'autunno di quello stesso anno, è pieno di collaborazioni con pezzi grossi del mondo urban, da Lil Wayne a Faith Evans ("Got 2 Be Down"), a testimonianza del grande credito di cui Thicke gode nell'ambiente black. E per promuovere la sua nuova fatica il giocane soul man parte in tour con India.Arie e John Legend. Il secondo singolo, la ballad "Lost Without U", consacra l'artista come una delle rivelazioni dell'anno: la canzone raggiunge il primo posto nella classifica r&b dei singoli e Thicke diventa il primo bianco (maschio) a ottenere quest'obiettivo dai tempi di George Michael. Considerato uno degli uomini più sexy del musicbiz, nel 2008 Thicke ritorna subito negli store musicali prima con il singolo "Magic" e a settembre co un nuovo album di inediti, "Something Else", un disco ispirato pesantemente dai classici, in particolare dal sound Motown e dal Philly soul.