Royksopp

Royksopp

Electro-funk scandinavo.
Torbjorn Brundtland e Svein Berge sono i componenti dell'innovativo e combo che tutto il musicbiz conosce con il nome di Royksopp. Il duo sale alla ribalta nei primi mesi del 2000 con un disco di stile e sostanza ("Melody A.M.") che si contraddistingue per i virtuosismi elettronici, suoni caldi, sintetizzatori vintage e un certo gusto per il funk, sebbene rarefatto nei ritmi dilatati delle loro composizioni.
Per capire a fondo questi 'figli illegittimi' di Brian Eno, bisogna anche scavare nella loro infanzia, a cavallo tra gli anni '80 e '90: i due nascono e crescono a Tromso, glaciale cittadina non molto distante dal circolo polare artico, dove il massimo del divertimento è giocare con le renne. L'unico modo di evadere è costituito dalla passione per la musica e dalla fantasia, doti che Svein e Torbjorn posseggono entrambe in abbondanza. Ma purtroppo la scuola di musica di Tromso è sprovvista di strumenti elettronici adeguati, così i due li devono reperire da un negozio con la scusa di provarli, salvo poi restituirli per testarne di nuovi.
L'eroe locale in quel periodo è Geir Jenssen di Biosphere, gruppo di punta del pop atmosferico. La coppia di giovani prende coraggio e gli fa ascoltare qualche registrazione del quartetto di cui fanno parte: entusiasta, Geir contatta la leggendaria etichetta Apollo e conclude il primo contratto, che si concretizza con il disco "Travellers Dream", pubblicato sotto il nome Aedena Cycle.
Segue però un periodo in cui i due soci lasciano la scuola e si perdono di vista per qualche tempo. Si ritrovano e si riuniscono a Bergen, un paio di anni più tardi, nel 1998, pronti per formare i Royksopp, sfornare un paio di singoli che vengono inseriti in una dozzina di compilation chill-out e poi diventare uno dei fenomeni discografici del 2001 con l'album "Melody A.M.".
La critica più colta inserisce il disco nella ristretta elite degli album elettronici fondamentali, allo stesso livello di "Moon Safari" degli Air, tanto per intenderci, di cui per altro i Royksopp rappresentano i degni eredi. Un milione di copie vendute in tutto il mondo (500.000 delle quali nel solo Regno Unito), un tour al fianco di Basement Jaxx e Moby, un apparizione a Glastonbury e una nomination agli MTV Europe Awards catapultano il gruppo nell'elite della musica europea.
Per il secondo album bisogna però attendere 4 lunghi anni. Nel mese di luglio 2005 viene infatti pubblicato "The Understanding" (di cui esiste una versione de luxe con 5 tracce in più rispetto alle 12 originali) che viene anticipato dal trascinante singolo "Only This Moment", e coglie ancora nel segno riuscendo a miscelare con maestria l'elettronica più raffinata al pop europeo e vintage.