Samantha Mumba

Samantha Mumba
  • Teen Pop, Dance-Pop, Pop
  • La Britney Spears irlandese, che non pensa certo di fermarsi a questo nickname. A vederla, mai si direbbe [... altro]

La Britney Spears irlandese, che non pensa certo di fermarsi a questo nickname.
A vederla, mai si direbbe che sia irlandese, eppure Samantha Mumba è nata a Dublino nel 1983 da mamma dell'Eire e papà dello Zambia. La verde Irlanda non solo le ha dato i natali, ma è stata lo sfondo del suo periodo di formazione artistica; a Dublino frequenta fin da piccola la Billie Barry Stage School, prendendo lezioni di danza e canto. Questa scuola è una vera palestra per preparasi al mondo dello spettacolo, e i risultati di un tale allenamento non tardano ad arrivare. A 15 anni il manager Louis Walsh fiuta il suo talento, e due anni dopo Samantha debutta con il suo primo album "Gotta Tell You"; è l'estate del 2000. Oltre al brano che dà il nome all'album, da questo primo lavoro escono pop hit come "Body II Body", "Baby Come Over" e "Always Come Back To Your Love", dove la diciassettenne esprime un'anima pop già inaspettatamente matura per una ragazza della sua età.
In poco tempo la sua popolarità cresce e la Mumba diventa la reginetta del pop irlandese e non solo; il disco conquista il mercato britannico e riesce a farsi largo anche sulla difficile piazza americana, tanto che il singolo "Gotta Tell You" entra nella Top 10 targata Usa. Il suo stile viene paragonato a quello della Spears, e Samantha si guadagna il soprannome di Black Britney.
La musica non è però l'unica passione di Samantha, che si dedica anche alla recitazione; dopo partecipazioni di piccola entità, nel 2002 è tra gli interpreti di "The Time Machine", film di fantascienza diretto da Simon Wells per la DreamWorks. Seguono altri due film: nel 2003 gira "Spin the Bottle", e nel 2005 "Boy Eats Girl", una commedia horror. Contemporaneamente continua a coltivare i suoi progetti musicali; nel 2002 esce il singolo "I'm Right Here", segnando la maturazione artistica della cantante. Il suo matura e al pop si aggiungono sfumature funky e R&B, sull'onda dei suoi ascolti musicali e delle ultime tendenze del musicbiz internazionale. Nel frattempo Samantha, ormai conosciuta e ammirata worldwide per il suo talento multiforme, si dedica anche ad attività umanitarie diventando ambasciatrice irlandese per l'Unicef.