Sandi Thom

Sandi Thom
  • Troppo squattrinata per mettere in piedi un vero tour, Sandi Thom, 24 anni,cantante e autrice, decide [... altro]

Troppo squattrinata per mettere in piedi un vero tour, Sandi Thom, 24 anni,cantante e autrice, decide di piazzare una webcam nella cantina del suo miniappartamento a sud di Londra e di dare il via da qui ad una sorta di tour virtuale della durata di tre settimane.
Sandi Thom fa parte di quel gruppo di giovani artisti - tra cui Artic Monkeys, Gnarls Barkley e Clap Your Hands Say Yeah, - che hanno capito e sfruttato le potenzialità del web.
E' riuscita a diffondere la sua musica grazie a un'idea geniale, un mini tour trasmesso in diretta su Myspace.com e sul suo sito personale www.sandithom.com invitando i fan a seguire le sue performance live sul web o di persona, nella sua piccola cantina, dalla capacità di 10 persone a sera!
La prima sera il pubblico raggiunge le 70 persone, ma la notizia di questi piccoli eventi si diffonde su Internet a una velocità pazzesca e così l'ultima data del "tour" è seguita da oltre 70.000 persone da tutto il mondo, incluso USA, Russia e Nuova Zelanda.
Qualche tempo dopo, non lontano da casa di Sandi, il direttore artistico della RCA intervistato dal giornale studentesco di una scuola superiore stava parlando con i ragazzi proprio delle potenzialità del web come veicolo per sviluppare e promuovere la propria creatività quando uno dei ragazzi citò l'esempio di Sandi Thom. Neanche due settimane dopo, Sandi firmava un contratto con la RCA davanti alla stessa webcam che le aveva portato tanta fortuna, diventando il primo caso di contratto discografico firmato in diretta sul web.
Nata a Banff, un piccolo villaggio sulle coste della Scozia, Sandi sin da bambina suona il piano e l'organo in chiesa. A 14 anni entra in un gruppo, "The Residents", dove canta e suona le tastiere per tre anni, esibendosi ogni weekend in giro per la Scozia. A 18 anni entra all'Institute of Performing Arts di Liverpool, in quegli anni Sandi canta in un coro Gospel "Love and Joy" e in un gruppo che la porta alle semifinali del Radio 1's Urban Music Awards.
Dopo l'Università Sandi torna in Scozia per registrare i demo del suo materiale solista che si autofinanzia e che invia a diverse etichette discografiche. Intanto continua ad esibirsi dal vivo. Durante uno dei suoi ultimi concerti a Glasgow viene notata da un talent scout e firma un contratto con una piccola etichetta indipendente, la Viking Legacy, così può finanziare la produzione del suo album di debutto "Smile… It Confuses People", che adesso è distribuito dalla RCA Label Group.
Dalla musica di Sandi Thom trapelano diverse contaminazioni, da Bob Dylan a Jeff Buckley passando per Carole King e Stevie Nicks fino a Stenie Wonder e Aretha Franklin. E' un ponte tra la musica nera e la musica bianca. Anche dal punto di vista dei contenuti, le canzoni di Sandi affrontano una gran varietà di temi, da problemi di cuore a questioni "musicali" fino a motivi di attualità...