Schiller

Schiller: ultimi video musicali

Schiller - Not In Love

Video Musicali

Schiller - Once Upon A Time

Video Musicali

Schiller - Paradise

Video Musicali

Schiller - Die Nacht... Du bist nicht allein

Video Musicali

Schiller - Liebe

Video Musicali

Schiller - Leben...I Feel You

Video Musicali

Schiller - Liebesschmerz (Fernseh-Fassung)

Video Musicali

Schiller - Ruhe

Video Musicali

Schiller

L'anno 1999 fu soprannominato in Germania “l'anno di Goethe”; ma, per quanto riguardava le classifiche tedesche, si poteva anche soprannominare come l'anno di Schiller". Con i singoli “Das Glockenspiel”, “Liebesschmerz”, “Ruhe” e l'album “Zeigeist”, i due produttori Christopher von Deylen e Mirko von Schlieffen sono riusciti a dare al mercato impulsi tutti nuovi. Che cosa avevano di così particolare questi brani?
“Das Glockenspiel” era originalissimo, in “Liebesschmerz” è stata utilizzata la voce del cantastorie Hans Paetsch, e in “Ruhe” la voce tedesca del mitico Mulder (protagonista del serial Tv 'X Files'); non stavano copiando nulla, anzi, erano perseguitati dall'idea di fare una cosa fresca, individuale e innovativa. Grazie a Schiller, usare voci tedesche nella musica dance e pop è diventata una moda. Non ne siete ancora convinti? “Das Glockenspiel” entrò nella Top 25 del Media Control con tre mesi di permanenza; “Liebesschmerz” fece il suo ingresso nelle classifiche al n° 24, come del resto “Ruhe”.
L'incontro tra Christopher e Mirko avviene durante una serata in discoteca ad Amburgo. Quando i due scoprirono di essere entrambe fanatici di musica, non ci volle molto tempo per mettersi a lavorare insieme e sviluppare le loro idee per il progetto Schiller. “Das Glockenspiel” fu quindi la loro prima produzione. In tre mesi, è diventato il pezzo più suonato del '99, e il video ha avuto una rotazione altissima. Il brano entrò nella Top 70 German Airplay Charts, un ottimo risultato per una canzone che non contiene cantato. Poco dopo sono seguiti gli altri due singoli, e i due produttori hanno realizzato il loro primo album ,“Zeitgeist”, un capolavoro eccezionale.
Anche in Italia ci si è accorti del fenomeno Schiller: la Do It Yourself ha preso in licenza il singolo “Dream Of You”, stampando il vinile nel mese di luglio 2001: immediatamente il pezzo è andato in testa a molte classifiche radiofoniche e di vendita. Schiller è uno dei gruppi più insoliti del nuovo millennio. Dopo “Dream Of You”, è arrivato il secondo album, “Weltreise”. Anche questo ha scalato tutte le chart, andandosi a collocare direttamente al n° 1 nella classifica di vendita, diventando così un duo di rilievo nel panorama musicale teutonico.