Scouting For Girls

Scouting For Girls

Voglia di pop puro, e basta? Allora sintonizzati sugli Scouting For Girls.
Il gruppo si forma nel 2005 a Londra, ad opera di tre amici d'infanzia: Roy Stride (voce e tastiere), Greg Churchouse (basso) e Peter Ellard (batteria e percussioni). Il nome deriva dal libro mastro degli scout inglesi, Scouting For Boys. Il nuovo movimento scout per le ragazze viene fondato (per ridere) dal capo scout e capo squadriglia Stride, coadiuvato dall'assistente capo squadriglia Churchouse e dal quartermaster e primo scout Ellard. Adeguandosi, il futuro fan club della band si chiamerà Wolfcub (lupetti).
A fine 2006 lo sconosciuto Stride lavora ancora in un negozio di telefonia, nel 2007 diventa una star. La prima tappa nel mondo della discografia è la firma per la Epic, che piazza Stride e soci in un studio di registrazione a lavorare sull'omonimo disco di debutto. Esce nell'autunno 2007, anticipato dall'EP "It's Not About You" e poi dai singoli "She's So Lovely" e "Elvis Ain't Dead". L'indie-pop degli Scouting For Girls invade le radio, l'album si piazza primo in classifica e arriva a vendere oltre 400mila copie.
Sulla cresta dell'onda, nel 2008 la band ottiene uno slot di primo piano al festival T In The Park sullo stage del magazine NME, insieme a Wombats e Feeder.