Simply Red

Simply Red: ultimi video musicali

Stars

Video Musicali

Home

Video Musicali

If You Don't Know Me By Now

Video Musicali

Infidelity

Video Musicali

Your Eyes

Video Musicali

Never Never Love

Video Musicali

The Air That I Breathe

Video Musicali

Go Now

Video Musicali

Simply Red

Una grande voce del soul bianco.
I Simply Red nascono nel 1984 per volontà del cantante Mick 'Red' Hucknall (nato Michael James Hucknall, l'8 giugno 1960 a Manchester), che riunisce in un colpo solo ben tre ex-membri dei Durutti Column: Tony Bowers al basso, Chris Joyce alla batteria e Tim Kellett alle tastiere e ai fiati. Completano l'organico originario Sylvan Richardson alla chitarra e Fritz McIntyre alle tastiere.
Il primo parto del gruppo - che coincide immediatamente con il primo grande successo - si intitola "Picture Book" (1985) e contiene un paio di classici del repertorio dei Simply Red, "Money's Too Tight (To Mention)", cover di un brano dei Valentine Brothers, e "Holding Back The Years", pezzo originale firmato da Hucknall.
Nel 1986 i Simply Red sono impegnati a portare la loro musica in tutto il mondo, l'entusiasmo che li accoglie in America ne tributa l'appartenenza allo stardom. Nel 1987 arriva "Men And Women", che contiene due collaborazioni tra il rosso Mick e il 'soul songwriter' Lamont Dozier, tra cui la hit "The Right Thing". L'album contiene anche "Infidelity", cover "Ev'ry Time We Say Goodbye" di Cole Porter. Nello stesso anno, Richardson lascia la band, rimpiazzato dal chitarrista Aziz Ibrahim, a sua volta sostituito dal brasiliano Heitor 'TP' Teixeira Pereira.
Il terzo lavoro, "A New Flame", esce nel 1989 e porta con sé un'altra cover, sinonimo di un ennesimo enorme successo: si tratta di "If You Don't Know Me By Now", mutuata dal repertorio della celebre etichetta jazz Blue Note, scritta nel 1972 da Harold Melvin. Diventano hit anche il brano che intitola l'album e, ancor più, "It's Only Love".
Prima della pubblicazione del quarto album, "Stars", gettano la spugna anche Bowers e Joyce. Ecco quindi Shaun Ward al basso e Gota alla batteria, mentre entra in pianta stabile anche il sassofonista Ian Kirkham. Questa volta, gli hit-single sono "Something Got Me Started", "For Your Babies", "Your Mirror" e la stessa "Stars". L'album diventa un vero e proprio bestseller, con oltre nove milioni di copie vendute nel mondo.
Ma la musica solare e piacevole del gruppo non rispecchia le turbolenze interne: anche Ward e Gota se ne vanno, e per "Life" (1995) Hucknall & Co utilizzano dei session-men per ricoprire i ruoli lasciati vacanti. Come se Hucknall avesse smarrito qualcosa del suo tocco magico, la fortuna della band va in affanno, a partire da "Life" fino ai successivi "Blue" (1998) e "Love And The Russian Winter" (1999), che non riscuotono il successo a cui i Simply Red sono abituati.
Anche per Mike viene il momento di una pausa. Trasferitosi in Italia, mentre lavora al nuovo LP (ci vorranno due anni di impegno) compra un vigneto a San Alfio, paese alle pendici dell'Etna, e si dedica alla viticoltura. Nel 2003 Hucknall mette in bottiglia la sua prima annata di vino (ovviamente rosso), ribattezzato 'Il Cantante'.
Ma nel 2003 non esce solo il vino: il 24 marzo viene pubblicato "Home" dalla simplyred.com, label fondata dallo stesso Hucknall (distribuita in Italia dalla NuN Entertaiment) in seguito alla scissione del contratto con la EastWest. Ed è subito un enorme - quanto forse inatteso - exploit mondiale. Il disco rilancia i Simply Red nel migliore dei modi: rappresenta un vero e proprio ritorno alle radici del suono e del groove dei primi album della band, con l'appassionata voce di Mick a guidare le danze.
Complice del rinnovato interesse del pubblico è il primo singolo "Sunrise" (scelto come jingle per uno spot di telefonia), canzone sinuosa che ruota intorno a un campionamento di "I Can't Go For That" di Hall & Oates. "Home" è prodotto da Mick in cooperazione con Gota Yashiki: insieme, i due sfornano "Fake", un secondo singolo originale che ripete le scene viste per "Sunrise".
Tornati ancora protagonisti, i Simply Red vanno in tour tra aprile e maggio.