Taking Back Sunday

Taking Back Sunday
  • Emo, Alternative/Indie
  • Ruvidi con brio. Prendono l'alternative rock come base, poi mescolano influenze emo, punk e hardcore. [... altro]

My Blue Heaven (Live From Oren

Ruvidi con brio.
Prendono l'alternative rock come base, poi mescolano influenze emo, punk e hardcore. Il risultato ci mette un attimo a sfondare, ma presto assicura ai Taking Back Sunday parecchia fama (soprattutto a partire dal secondo album ufficiale, datato luglio 2004).
In questo momento la formazione comprende Adam Lazzara (voce e chitarra), Fred Mascherino (voce e cori), Eddie Reyes (chitarra), Mark O'Connell (batteria) e Matt Rubano (basso).
Prima di arrivare qui, però, ci sono cambi di formazione e calci nei denti (metaforici, i calci).
L'avventura comincia nel 1999, a Long Island, New York.
In formazione ci sono Reyes e O'Connell più il chitarrista John Nolan, il cantante Antonio Longo e il bassista Jesse Lacey. Questo gruppo arriva fino a febbraio del 2001, quando i Taking Back Sunday autoproducono un EP omonimo e scoprono che quasi nessuno ci fa caso (ecco il calcio nei denti).
Le cose cominciano ad andare meglio dopo un cambio di lineup: fuori Longo e Lacey, dentro Adam Lazzara alla voce e Shaun Cooper al basso. È questo gruppo che firma con Victory Records, si chiude in studio di registrazione e sforna il primo disco ufficiale ("Tell All Your Friends", 2002). Arriva anche il primo assaggio di successo, grazie soprattutto alle buone recensioni della critica specializzata e al singolo "Cute Without the 'E' (Cut From The Team)".
Di nuovo terremoto: dopo aver passato il resto del 2002 e buona parte del 2003 in tournée, i Taking Back Sunday perdono John Nolan e Shaun Cooper. La band accusa il colpo, però poi arrivano Fred Mascherino più Matt Rubano e il gruppo riprende quota stabilizzando la formazione.
Giusto in tempo per l'ondata di fama che arriva nel 2004, quando fanno da spalla per il live dei Blink-182 e quando il loro secondo album ("Where You Want To Be") scala la classifica di Billboard fino alla posizione #3.
Forti di un successo ormai consolidato, nel 2005 i Taking Back Sunday cambiano etichetta firmando con Warner Brothers Records e cominciando a scrivere i pezzi del nuovo disco. "Louder Now" arriva ad aprile del 2006, conquista la seconda posizione nella classifica di Billboard e negli States vende più del triplo rispetto al precedente album. Il sound è quello di "Where You Want To Be", solo più curato. La critica gradisce e conferma i giudizi positivi.