The Bastard Sons of Dioniso

The Bastard Sons of Dioniso

The Bastard Sons Of Dioniso è un power trio nato nel 2003 dall'unione delle esperienze di tre giovani musicisti trentini. Dopo anni di militanza in svariati gruppi, con questo progetto riescono a trovare sintonia e naturalezza non indifferenti, sorretti anche da una profonda amicizia che lega i tre anche al di fuori della vita artistica. Dal 2004 cominciano le esibizioni live e ad oggi contano circa 230 date in piazze e locali del Trentino.
Il loro genere prende spunto dal rock anni '70 fino ad arrivare allo stoner contemporaneo, con venature punkeggianti e vocalizzi a tre voci stile Beatles e Crosby Stills Nash & Young.
La particolarità del gruppo è la possibilità di proporre due diversi live set: uno interamente hard'n'roll (chitarra/basso/batteria), l'altro in versione unplugged con chitarre acustiche, nel quale i TBSOD ripropongono pezzi originali affiancando cover di Kings Of Convenience, Crosby Stills Nash & Young, Tenacious D e Beatles.
In tre anni vincono i maggiori concorsi trentini, quali Concentratissimo Rock 2005 Girorock 2006, Festival Acustico di Trento 2006, Aspettando Mesiano 2006, Suoni Universitari 2007, mentre si classificano secondi alle selezioni regionali di Arezzo Wave 2007. Da quest'anno cominciano a farsi sentire anche fuori regione, partecipando a eventi più importanti: fra questi anche il Festival delle Radio Universitarie di Padova.
Sono stati più volte ospiti di trasmissioni radiofoniche, per interviste o veri e propri concerti in diretta, negli studi di Radio RAI, Radio Dolomiti, RTT, Radio NBC e Radio Gamma.
Hanno condiviso il palco con artisti di fama nazionale quali: Caparezza, Derozer, Franky Hi-NRG, OmarPedrini, Gatto Panceri, Labyrinth, Andrea Braido, Federico Poggipollini, Sun Eats Hours, Bikini the Cat, Paolo Benvegnù, Julie's Haircut, Persiana Jones, Red Worms Farm.
Il gruppo ha all'attivo un album elettrico "Great Tits Heat!" (in meno di un anno sono state vendute quasi 1000 copie solo ai concerti) e uno acustico pubblicato nell'estate 2007, dal titolo "Even Lemmy Sometimes Sleeps", disponibile nei più importanti negozi di dischi della provincia.
Ora sono impegnati nella registrazione del secondo album elettrico, che è costato due anni di composizione e soprattutto di ricerca di un sound sia grintoso che melodico, senza però cadere nella banalità tipica dei gruppi rock contemporanei (emergenti e non).
Si sono classificati come secondi finalisti all'edizione 2009 di X Factor, il talent show in onda su RAI DUE.