The Dead 60's

The Dead 60's
  • Rock
  • I The Dead 60s, conosciuti fino al 2003 come Pinhole, sono Matt McManamon (voce e chitarra), Ben Gordon [... altro]

I The Dead 60s, conosciuti fino al 2003 come Pinhole, sono Matt McManamon (voce e chitarra), Ben Gordon (tastiere e chitarra), Charlie Turner (basso) e Bryan Johnson (batteria). L'amicizia che lega Matt e Charlie nasce però molto prima, quando, a 11 anni, i due si incontrano e iniziano a scrivere canzoni, mentre Ben e Bryan cominceranno a suonare insieme da adolescenti. Cresciuti ascoltando i dischi dei Beatles e dei cantanti folk dei genitori, i quattro ragazzi di Liverpool, nonostante al liceo appartenessero a band rivali, decidono di mettere su un gruppo che si differenzi dalle band inglesi di quegli anni legate all'ondata rock stile Franz Ferdinand. Dopo otto mesi passati nelle sale prove a imparare a suonare come i Wailers (parole loro!), riescono ad attirare l'attenzione del boss della Deltasonic Alan Wills. A un anno di distanza dalla formazione il gruppo parte in tour e contemporaneamente trova anche il tempo di iniziare le registrazioni del suo album di debutto.
Nel 2004 esce il singolo "You're Not The Law" seguito a ruota dal successone "Riot Radio", un mix tutto da ballare tra ska e il sound di Franz Ferdinand, con un pizzico di King Tubby e tanto buon reggae giamaicano. Il brano diventa addirittura NME Single Of The Week e attira l'attenzione del mitico Morrissey che decide che i The Dead 60s apriranno tutte le date del suo You Are The Quarry Tour. Dopo essersi affidati alle esperte mani dello stesso management dei Red Hot Chilli Peppers e dei Metallica, i Dead 60s riescono a ottenere la programmazione di tre tour da headliner negli Stati Uniti mentre, mentre "Riot Radio" arriva a essere il terzo pezzo più programmato nelle radio americane dopo i Coldplay e i White Stripes.
Una volta tornati in Inghilterra si chiudono nello studio The Ranch e registrano, insieme al misterioso produttore locale Central Nervous System, il loro album di debutto. "The Dead 60s" arriva nei negozi di USA, UK e Giappone già a metà 2005, in Italia invece solo a fine settembre. A questo punto alla band (paragonata più volte ai Clash e agli Specials) non resta che partire alla conquista del mercato internazionale con una tournée che batte Stati Uniti, Giappone ed Europa.