The Fratellis

The Fratellis: ultimi video musicali

Look Out Sunshine

Video Musicali

Flathead

Video Musicali

Whistle For The Choir

Video Musicali

Creepin Up The Backstairs

Video Musicali

Stand Up Tragedy

Video Musicali

Chelsea Dagger

Video Musicali

A Heady Tale

Video Musicali

Creeping Up The Back Stairs

Video Musicali

The Fratellis

Parenti di nome, ma non di fatto.
Come i loro illustri predecessori Ramones, anche i Fratellis hanno optato per abbandonare i loro cognomi e diventare un tutt'uno con la propria band. Ed è così che Jon Fratelli (voce e chitarra), Mince Fratelli (batteria e chitarra) e Barry Fratelli (basso), originari di Glasgow, iniziano a suonare insieme nei primi mesi del 2005.
Inizialmente si dice che il loro nome sia un omaggio alla banda di criminali italo-americani che appare nel cult movie adolescenziale "The Goonies" (1985), poi però i tre smentiscono e fanno sapere che tutto nasce dal soprannome di Barry, Fratelli appunto.
Sia come sia, il primo concerto del terzetto si tiene il 4 marzo 2005 in un pub della loro città: da lì in poi è un crescendo fulmineo, che nel giro di un anno li porta a firmare un contratto con la Island Records e ha pubblicare un omonimo EP contenterete il pezzo che li lancia all'attenzione del grande pubblico, "Creeping Up The Backstairs".
La loro musica è un concentrato di energia propulsiva che attraversa la miglior tradizione rock d'oltremanica, dagli Who ai Jam: qualcuno, contro il loro parere, li ha definiti come i nuovi Supergrass, altri, con il loro consenso, come gli 'anti-Franz Ferdinand', visto il loro spirito grezzo e genuino, tutto birra-pub-ragazze-rock'n'roll.
A scaldare l'estate 2006, e a lanciarli come la rock band del momento in Gran Bretagna, ci pensano poi due singoli che entrano nella Top 20 ("Henrietta" e "Chelsea Dagger") e una manciata di esibizioni ad altissimo voltaggio in alcuni importanti festival.
L'atteso album d'esordio, "Costello Music" (non un omaggio a Elvis Costello ma bensì a Tony Costello, personaggio protagonista del film culto della band "Still Crazy"), vede la luce nel settembre seguente: debordante, spassoso e casinista, è l'atto finale di un anno d'oro per i tra ragazzi scozzesi.