The Temper Trap

The Temper Trap: ultimi video musicali

Fader

Video Musicali

Fall Together

Video Musicali

Science Of Fear

Video Musicali

Need Your Love

Video Musicali

Love Lost

Video Musicali

Sweet Disposition

Video Musicali

Fader

Video Musicali

Need Your Love

Video Musicali

The Temper Trap

Vengono dall'Australia per conquistare il mondo. E non suonano hard rock o pop Eighties.
Alfieri di u suono composto di rock moderno, elettronica, melodie e vena sperimentale, da perfetti sconosciuti i Temper Trap esplodono nel Regno Unito -- e poi in tutta Europa e non solo -- con il travolgente singolo "Sweet Disposition" a fine 2008 e con il disco "Conditions" nel 2009. Ma l'origine della loro storia è rintracciabile indietro fino al 2005, a Melbourne, dove Dougy Mandagi, (voce e chitarra), Jonathon Aherne (basso), Lorenzo Sillitto (chitarra e tastiere) e Toby Dundas (batteria) formano la band e cominciano a farsi le ossa suonando in giro per i locali del quinto continente.
Nel 2006 incidono l'EP omonimo prodotto da Scott Horscroft (The Sleepy Jackson, Silverchair). Arrivano un paio di occasioni fuori dalla terra natia, e i quattro le sanno sfruttare al meglio: prima si esibiscono al Musexpo di Londra nel 2008, poi a marzo 2009 al festival di arti miste SXSW (South by Southwest) a Austin, in America. E si comincia a parlare di loro.
Nel 2009 terminano la registrazione del disco d'esordio, iniziata in Australia e conclusa a Londra -- dove si sono trasferiti -- sotto la tutela sapiente del produttore inglese Jim Abbiss (UNKLE, Arctic Monkeys, Kasabian).
In "Conditions" si possono riconoscere le influenze di Radiohead, U2, Prince, Arcade Fire, ma la sintesi dei Temper Trap è già autonoma e personale.Il disco e i singoli estratti colpiscono nel segno: vengono segnalati da BBC e NME, "Science of Fear" finisce nella colonna sonora del videogame "FIFA 10", "Sweet Disposition" viene scelta per il trailer e la soundtrack del film "(500) giorni insieme", per alcuni spot e per diversi serial TV, da "Greek" a "Skins". Anche in Italia "Sweet Disposition" debutta in radio alla grande, piazzandosi tra i 20 brani più trasmessi.
In estate i Temper Trap partecipano ai festival di Reading e Leeds, una sorta di consacrazione, e poi a settembre partono nel loro primo, acclamato tour inglese da headliner. Continuano a suonare in lungo e in largo per l'Europa e a dicembre passano anche a Milano per uno show piccolo, ma comunque sold out.Il 2010 si annuncia ricco di soddisfazioni per la band: saltando avanti e indietro tra Stati Uniti ed Europa, partecipano a una sfilza di festival di lusso come Bonnaroo, Glastonbury, Roskilde, Benicassim, Lollapalooza. A giugno fanno tappa nuovamente in Italia, a Roma e Milano.